Brillante e straordinaria: Berlino attraverso gli obiettivi di Mary Oche

Mary Oche ha una vita molto interessante, questo è sicuro! Nata a Mosca, ma cresciuta a Tel Aviv, ora vive a Berlino. Mary è una cantautrice, poeta, artista e occasionalmente una DJ. Se pensate che questo sia tutto, allora dovreste proprio cogliere l’occasione di assistere a uno dei suoi concerti. Con il suo stile eccentrico e la sua voce straordinaria, lei saprà sarà sorprendervi. Conosciamo il nostro ultimo LomoAmigo della Berlin City Guide!

Mary si gode l’estate a Berlino

NOME: Mary Ocher
CITTA’: Berlino
NAZIONE: Germania

Raccontaci qualcosa di te.
Che cosa dovrei dire? Qualcosa di divertente? O di imbarazzante? O appena perso la mia “lista di cose da fare”, era tra i file sul mio desktop, ora è tutto andato.

Perché hai scelto di vivere a Berlino? Hai sempre desiderato viverci o è stata solo una fortunata coincidenza?
Non è che volessi proprio vivere a Berlino, è che volevo fortemente lasciare Tel Aviv. Berlino sembrava la scelta migliore.

Perché hai scelto di lasciare Tel Aviv?
Principalmente per ragioni politiche, ma anche perché ero stanca di non arrivare a niente e per le mie ambizioni notoriamente senza limiti.

Ti sei divertita a fotografare con la Diana F+? Dove l’hai portata?
Certamente! L’ho portata in camere buie, fumosi night clubs, spiagge e parchi. Ora è proprio una fotocamera da viaggio.

Hai fotografato anche con la Horizon Perfekt. Quale delle due preferisci? La Horizon or la Diana?
Mi sono divertito a utilizzarle entrambe. Le trovo ottime, ma per ragioni diverse. La Diana è perfetta per le foto da vicino (e per le doppie/triple/quadruple esposizioni, e specialmente per le gelatine colorate per il flash). La Horizon è fantastica per gli spazi aperti, e per tutto ciò che è grande, lungo e… duro! (ok ok, sto andando un po’ fuori tema… :D ).

Panorami di Berlino

Qual è stata la tua prima esperienza nella fotografia analogica?
Fin da bambina ho sempre scattato foto in analogico, utilizzando fotocamere molto semplici e divertendomi al massimo. Scattavo foto di qualsiasi cosa e i miei genitori a volte lo trovavano irritante. Specialmente quando ho dedicato un intero rullino alla mia bicicletta, dopo quella volta hanno insistito perché non scattassi più foto.

*Se le tue foto avessero una colonna sonora, quali brani si adatterebbero meglio? *
Proprio come quei film d’essai dalle tinte fosche che un giorno dirigerò, probabilmente ci saranno brani no-wave, musica elettronica degli anni 70s e a volte anche brani di cantanti sentimentali. Ann Steel e Roberto Cacciapaglia con ‘’Measurable Joys’’, Lizzy Mercier-Descloux e forse anche qualcosa di Irma Thomas.

Qual è la tua foto preferita? E perché?
Probabilmente quella che ritrae una famiglia con alle spalle un murales. Per me è ironica. La loro normalità e il loro sguardo pieno di… speranza? Curiosità? Forse preoccupazione? E dietro di loro l’immagine incombente di una limousine! Tutto ciò ha un che di ridicolo. Ripeto, due persone con un passeggino, cosa può esserci di più normale di così? Non so niente della normalità, ma credo debba essere così.

La foto preferita di Mary

*Una persona (vivente o scomparsa) che vorresti in assoluto fotografare. *
Domanda interessante. Devo pensarci bene. Ne ho due, al momento. Andy Warhol e una certa persona di mia conoscenza. Warhol non è più tra noi e non me la sento di scattargli altre foto, ne ho scattate alcune prima, ma devono essere stati rullini sfortunati perché si sono rivelati bianchi. Questione di karma.

Come ti sei sentita a essere scelta come LomoAmigo?
E’ stato eccitante, veramente eccitante. Mi è stato chiesto di fare qualcosa che ho sempre amato, sia per un progetto importante o no.
*Nella nostra nuovissima “Berlin City Guide":http://shop.lomography.com/lomography-city-guide-berlin ti sei lanciata consigliando dei posti dove andare. Nel frattempo hai scoperto altri posti assolutamente da non perdere? *
Sì! Cioè… no. Avrei eventi e festival da segnalare, ma niente di regolare adatto per una guida. Vorrei che ce ne fossero di più! O forse i miei standard sono troppo elevati.

Made in Berlin

Cosa ti aspetta? Dove possiamo vederti dal vivo sul palco?
Sempre e ovunque! O quasi… In programma per l’estate e l’autunno ho alcuni show a Berlino e Ambugo; in Austria e in Portogallo. E forse negli USA nel 2012.

Guarda l’ultimo video di Mary “Six Dead White Men”== dall’album War Songs e visita il suo “sito":http://www.maryocher.com/ o diventa suo fan in "Facebook==":https://www.facebook.com/pages/Mary-Ocher/296207996642.

written by zonderbar on 2011-08-04 #people #interview #musician #berlin #amigo #city-guide #lomoamigo #lomofriend #berlin-city-guide #mary-ocher #friends-tip
translated by andredimu

More Interesting Articles