PIMhole tutorial: costruite da soli la vostra pinhole!!

8

Costruire una fotocamera a foro stenopeico partendo da un cartoncino di succo di frutta!

Poco tempo fa ho deciso che avrei costruito una fotocamera a foro stenopeico meglio conosciuta come PINHOLE: scatta foto senza aver bisogno di una lente!!… senza aver bisogno di quasi nulla in realtà!!
Ora, i due tutorial a cui mi sono ispirata per costruire la mia personale pinhole sono:
Matchboxpinhole , un tutorial diffusissimo e molto pratico (lo trovate in rete) e Juice box pinhole camera, un video molto molto divertente e ben fatto (lo trovate su youtube)

Dico che mi sono ispirata in quanto il “modello” che ho costruito io è una fusione dei due sopracitati, mi spiego:
la juice box camera ha come “coperchio” della lente un semplice pezzo di nastro isolante. io ho costruito la fotocamera passo passo ma poi ho applicato una linguetta di cartoncino a fare da coperchio al foro, come nella matchbox camera :)
(capisco che il tutto possa essere un po’ vago per chi non abbia visto i due tutorial a cui mi riferisco, in ogni caso mi sembrava doveroso citarli e spiegare, per quanto poco chiaramente, le mie modifiche)
ma procediamo

occorrente: billy, forbici, cutter, pennarello, molletta (o chiave), nastro adesivo, lattina, nastro isolante, rullino nuovo, rullino vecchio (cioè vuoto ma che abbia ancora fuori dalla fessura l’ultimo pezzetto di pellicola), cartoncino e un ago.

una volta bevuto il nostro billy solleviamo le alette superiori e tagliamone le punte, dopodichè sciaquiamo ben bene quello che si appresta a diventare il nostro corpo macchina riempiendolo e svuotandolo con acqua più e più volte.
poi procediamo come segue:

estraiamo un po’ di pellicola dal rullino pieno e prendiamo approssimativamente la misura sulla scatola segnando con il pennarello (se vogliamo un formato normale il rettangolo dovrà essere più basso rispetto all’altezza della pellicola, se invece vogliamo anche gli sprocket holes – cioè i buchi – dovremo ritagliarlo più alto della pellicola stessa in modo che resti impressionata tutta)

ora, con il cutter, andiamo a ritagliare il rettangolo che avevamo disegnato creando una “finestra” sulla scatola (approfittiamo di tale finestra per asciugare l’interno della scatola, ancora bagnato dai precedenti risciacqui, con della carta da cucina)

una volta ritagliata la finestra tracciamo una X sulla parete retrostante per individuarne approssimativamente il centro

e ritagliamo una piccola finestrella proprio in quel punto

ora prendiamo la nostra lattina e incidiamola con il cutter per ricavarne un quadratino

buchiamo il suddetto quadratino con uno spillo (attenzione a non bucare troppo, il foro dev’essere minuscolo!)

andiamo ora a fissare, con l’aiuto del nastro isolante, il quadratino di latta bucato alla finestrella più piccola che abbiamo ritagliato sulla nostra scatola di billy

il risultato sarà questo. d’ora in poi faremo largo uso di nastro isolante perciò assicuratevi di averne il casa a sufficienza per non rischiare di ridurvi come me: l’altra volta sono rimasta senza a metà!!

rivestiamo di nastro isolante anche i bordi della finestra grande

ora prendiamo il rullino nuovo e tagliamo via il pezzettino più stretto di pellicola

usando del semplice nastro adesivo uniamo la pellicola nuova che abbiamo pareggiato con le forbici al pezzetto di pellicola che fuoriesce dal rullino vecchio

estraiamo la pellicola quanto basta per poterla collocare al centro della finestra grande, in modo che i due contenitori rimangano appoggiati ai lati della scatola

adesso dobbiamo ritagliare un pezzo di cartoncino grande abbastanza da coprire interamente la finestra grande

e rivestirlo interamente di nastro isolante

fissiamolo per bene al nostro “corpo macchina” in modo che protegga perfettamente la pellicola dalla luce

sigilliamo con cura soprattutto i punti in cui i contenitori di pellicola incontrano la scatola

assicurandoci che la luce non possa filtrare in nessun modo.

ora prendiamo un altro rettangolo di cartoncino, grande abbastanza da coprire la parte della scatola su cui abbiamo attaccato la nostra lente, e cioè il quadratino di lattina, e copriamolo interamente di nastro isolante

ritagliamo nel centro una finestrella delle dimensioni di quella piccola ritagliata precedentemente sulla scatola

ora ritagliamo una striscia di cartoncino lunga quasi come l’altezza del nostro billy e larga qualche centimetro e rivestiamola di nastro isolante.

sempre con il nastro adesivo andiamo ad applicare il quadrato con la finestrella in mezzo sul davanti della nostra fotocamera avendo cura di far combaciare la finestrella con il punto in cui è attaccato il pezzo di lattina.
sigilliamo tutto ermeticamente ancora una volta e lasciamo aperta giusto una fessura in alto, dove poter inserire il cartoncino lungo e stretto, che fungerà da otturatore aprendo..

..e chiudendo la finestrella con il foro di spillo da cui la pellicola prenderà luce.
ecco qui: la vostra pinhole è fatta!

..la molletta serve per riavvolgere la pellicola nel rocchetto ricevente (quello che era vuoto) una volta che avete scattato la vostra foto!
fate almeno 2 o 3 giri pieni tra uno scatto e l’altro.
ovviamente al posto della molletta potete usare una graffetta o una chiave, o qualsiasi altra cosa che faccia perno e vi aiuti a riavvolgere :)

ed ecco alcuni risultati:
a colori

e in bianco e nero

sembra impossibile vero?? e invece è più facile di quanto sembra!
nel mio blog www.prettyinmad.com trovate anche la rubrica “PIMHOLERS i costruttori di PIMhole”, se costruite la vostra PIMhole seguendo questo tutorial e scattate delle foto sarò lieta di pubblicarle :)

è tutto!

PIM
www.prettyinmad.com

written by pretty_in_mad on 2011-08-18 #gear #tutorials #diy #pinhole #camera #tutorial #tipster #foro-stenopeico #pimhole #pretty-in-mad

Thanks, Danke, Gracias

Thanks

We couldn’t have done it without you — thanks to the 2000+ Kickstarter backers who helped support this analogue dream machine the Diana Instant Square is now a reality. Watch out world, this Mighty Memory Maker is coming your way! Did you miss out on the Kickstarter Campaign? Fear not, pre-sale is now on and we have a Diana Instant Square waiting just for you! Pre-order now to pick up your own delightful Diana Instant Square and free Light Painter just in time to snap away those Christmas Carols.

8 Comments

  1. cryboy
    cryboy ·

    Ciao pretty_in_mad intanto complimenti per l'articolo! La fotografia pinhole è affascinante ma permettimi di esprimere un paio di pareri: non mi piace il fatto che la fotocamera si debba praticamente distruggere o quasi ogni volta che finisce il rullino (bisognerebbe trovare un modo per sostituire i rullini senza dover ogni volta utilizzare tutto quel nastro e senza intaccare il "corpo macchina"), mi piace invece il fatto che praticamente non costa nulla, a parte un pò di tempo per realizzarla... :-). Anche io vorrei costruirne una e pensavo di farne una delle minime dimensioni possibili ovvero che abbia per altezza massima l'altezza di un rullino e per larghezza massima la larghezza di un fotogramma più il doppio del diametro di un rullino (più piccola non si potrebbe credo!). Naturalmente sono mie idee buttate lì ma nel momento in cui le sto scrivendo diventano di tutti, quindi, chi vuole cimentarsi è liberissimo di farlo, se poi vorrà anche condividere i suoi esperimenti saremo tutti felicissimi!
    Adesso una domanda da un milione di dollari: quanto tempo all'incirca deve stare aperto l'otturatore per una foto decente? Diciamo in condizioni normali/classiche quindi per esempio per foto di giorno, all'esterno, con una bella giornata di sole e con una pellicola 100 ASA?
    P.S. Complimenti per le foto, soprattutto quelle in bianco e nero!
    Grazie e buona lomografia!
    Giuseppe

  2. pretty_in_mad
    pretty_in_mad ·

    Ciao Giuseppe! grazie per il commento!
    eh lo so..purtroppo i rullini vanno attaccati ben bene con il nastro isolante e poi tocca rimuoverlo! in ogni caso non va distrutto nulla, nel senso che lo "scatolino" e il suo coperchietto rimangono comunque intatti pronti per ricevere altri due rullini: io ho riutilizzato la mia più volte ed è ancora super in forma!!
    la pinhole di cui parli, quella dalle dimensioni più piccole possibili, è già stata fatta, è la MATCHBOX PINHOLE e le istruzioni per costruirla sono proprio in uno dei due tutorial che ho segnalato all'inizio di questo articolo, ha tutto un suo sito dedicato, che è matchboxpinhole.com/ ...dai un'occhiata, credo ti piacerà!!!
    per quanto riguarda i tempi..beh si va un pochino a occhio...in rete ci sono anche alcune tabelle per pinhole, io in ogni caso ho usato rullini 100 iso e con giornate soleggiate ho tenuto aperto poco, del tipo su e giù e basta! mi sa che bisogna proprio aver la pazienza di sperimentare!
    anche io preferisco la serie in bianco e nero, ti dirò!!
    buona lomografia anche a te :)
    Erika

  3. cryboy
    cryboy ·

    Grazie della risposta! I due tutorial che hai citato all'inizio non li conosco, non ho ancora avuto il tempo di guardarli, spero di farlo presto!Beh ottimo allora...Ciao!

  4. teresaromano
    teresaromano ·

    grande la PIM! :D

  5. pretty_in_mad
    pretty_in_mad ·

    hei teresa :)

  6. oktokto
    oktokto ·

    incredibile

  7. pretty_in_mad
    pretty_in_mad ·

    è quello che ho pensato anch'io quando ho ritirato i rullini sviluppati e mi sono resa conto che funzionava davvero! se hai voglia di approfondire il discorso, a questo link troverai alcuni amici che hanno seguito questo tutorial con ottimi risultati! www.prettyinmad.com/search/label/PIMholers

  8. il-postino-5
    il-postino-5 ·

    Ho appena costruito la mia macchina fotografica stenopeica seguendo le tue istruzioni, ma non ho capito come funziona e se devo far sviluppare il rullino o appaiono direttamente.

More Interesting Articles