Review: SuperSampler

Non vedevo l’ora di mettere le mani sulla mia nuovissima Supersampler e, provarla al parco con la piccola Emily, è stata un’esperienza divertentissima. Le quattro lenti a disposizione sono perfette per catturare ogni momento quindi, per vedere cosa ho combinato, continuate a leggere qui sotto:

Quando Lomography ha attirato la mia attenzione per la prima volta, c’erano due macchine fotografiche che mi incuriosivano di più. La prima era la LC-A , mentre la seconda era la economicissima SuperSampler. Non sono riuscito a mettere le mani su una LC-A, ma ho da poco acquistato una SuperSampler.

Per quelli di voi che non lo sapessero (anche se è difficile che non lo sappiate!) la SuperSampler è dotata di 4 lenti da 24mm sul lato anteriore della macchina che scattano quando si preme il pulsante dell’otturatore. Si può predisporre la macchina per scattare quattro foto in due secondi o quattro foto in 0.2 secondi. E questo è quanto. Non ci sono altre impostazioni da sistemare, niente messa a fuoco e l’inquadratura e davvero “point and shoot”.

Una caratteristica degna di nota e il meccanismo di avanzamento della pellicola. C’è una cordicella sul lato della macchina che fa avanzare la pellicola e arma il mirino. Anche se insolito, vale la pena di leggere il manuale d’istruzioni anche perché tirando la cordicella con troppo entusiasmo si rischia di rompere qualcosa.

Come è consuetudine per le macchine fotografiche di Lomography, è ben imballata (quasi troppo bene, visto che il packaging sembra più pesante della macchina) e include un libro di 144 pagine che dà un’idea delle foto che si possono fare con questa macchina fotografica.

Parlando della macchina, la versione gommata dà una qualità tattile, e per quanto leggera sembra abbastanza solida in mano e non delicata come mi aspettavo. Il mirino di plastica sul lato della macchina sembra abbastanza inutile, e dopo che si è staccato un po’ di volte ho fatto che lasciarlo nella scatola. Data la natura “inquadra e scatta” di questa macchina, il mirino non è comunque indispensabile.

Caricare il rullino è un processo abbastanza immediato e seguendo le istruzioni sul manuale non dovreste sbagliare. Una tiratina alla cordicella (piano e gentilmente) e siete pronti a scattare.

Macchina Fotografica: Lomography SuperSampler Blue
Pellicola: Kodak Ultramax ISO400
Luogo: Forest Fields, Nottingham
Sviluppo: Asda 1 Ora, scansionato su CD

Essendo la macchina in grado di catturare il movimento nei suoi quattro scatti, ho posto come soggetto del rullino di prova Emily mentre era al parco a giocare. Ho sfidato il suggerimento sel sito di Lomography e ho usato un ISO400 anziché l’ISO800 consigliato perché era un giorno luminoso e assolato. Con 24 immagini scattate in un attimo mi attendeva il photolab per un’ora.

Le prime impressioni che ho avuto vedendo i risultati sono state gioia e stupore. Non avevo mai immortalato niente del genere prima con nessun’altra macchina fotografica. Il modo in cui questa macchina cattura quei quattro scatti che creano un effetto quasi da film è fantastico. Vedere Emily congelata in quattro riquadri di fila dà alle foto un effetto quasi animato.

Oltre a tutte le altre importanti caratteristiche, anche l’esposizione e la messa a fuoco in questa macchina sono più che azzeccate, e chi è abituato ai prodotti di Lomography non avrà di che lamentarsi in questo senso. Direi che queste foto hanno una messa a fuoco smorzata ma lontana anni luce dalla sognante delicatezza tipica della Diana Mini.

In definitiva, darei un buon voto alla SuperSampler. Cattura le immagini in un modo che probabilmente non avete mai provato prima, il che è di per sé un’esperienza. La macchina è molto leggera e compatta ma sembra abbastanza robusta da sopravvivere a qualche caduta.
D’altro canto, la cordicella può essere un po’ troppo fragile e richiede una certa finezza e non la forza bruta, e attaccare il mirino è, francamente, una perdita di tempo. Infine, come già detto per altre macchine fotografiche di Lomography, il packaging è un po’ eccessivo e aggiunge peso e costi al prodotto più di quanto sia probabilmente necessario.

In definitiva, pur non essendo una macchina costosa e tutto sommato la gioia di scattare simili, superbe immagini supera qualsiasi piccolo aspetto negativo.
Questa è decisamente una macchina fotografica che mi sento di consigliare.

*Product image courtesy of Lomography.com

written by veato on 2011-07-15 #gear #park #review #playing #emily #lomography #supersampler #multi-lens #film-camera #user-review #requested #mini-movie #veato
translated by sidsel

More Interesting Articles