HQME - High Quantity Multiple Exposure

Funziona anche di giorno…e prova questa tecnica con il Lomograph Redscale XR

Quando ho letto questo"tipster":http://www.lomography.com/magazine/tipster/2010/12/28/high-quantity-multi-exposure-hqme-the-different-type-of-nightshots by phalanx sono uscito fuori di testa. HQME suonava bene e divertente. Significa High Quantity Multiple Exposure. Nel precedente,si consigliava questa tecnica per gli scatti notturni,quindi ho voluto provarci subito. Oltre 30 esposizioni una sull’altra ,tutte scattate con la mia Holga – ma non era abbastanza. Quindi ho voluto provarci di giorno.

Il grande problema di questa tecnica durante il giorno è la grande possibilità di sovraesposizione della pellicola. Quindi la mia scelta è ricaduta sul Lomograph Redscale Xr,in quanto difficile da sovraesporre.Ho settato l’Holga (ho provato solo con lei) nella modalità “sole” e ho scattato,scattato ,scattato ,scattato (fino a 10 volte). Alcune volte ho mosso la camera un pò,giusto per dare quel tocco di dinamicità allo scatto. HQME è anche molto divertente in caso di ritratti. Dovreste provarlo.

written by mephisto19 on 2011-07-06 #gear #tutorials #tipster #daytime #holga #redscale-xr #hqme #high-quantity-multiple-exposure
translated by kingdjin

More Interesting Articles