Lomo Amigo Natalie Zwillinge scatta con La Sardina

La regina delle esposizioni multiple è tornata. Una lomografa professionista riscopre le sue radici dopo essersi allontano per altre attività creative. Le abbiamo dato la nuova arrivata La Sardina, continuate a leggere e vedrete cosa è riuscita a ottenere!

Quanto tempo è passato prima che tirassi fuori di nuovo dal cassetto le tue fotocamere Lomo?
NZ: non sono mai state chiuse in un cassetto… non so di cose state parlando…

Cosa ti ha tenuto impegnata??
NZ: Studiare portoghese a Lisbona… portare a spasso il cane… pulire la casa… potrei riassumere il tutto dicendo “Sono stata una brava casalinga”, ma non preoccupatevi, nel frattempo mi sono occupate di molte cose artistiche…

Cosa o chi ti ha più divertito mentre utilizzavi la La Sardina con lente grandangolare?
NZ: le finestre spalancate sulla notte

Descrivi La Sardina in 5 parole
NZ: Blu. Saporita. Amichevole. Fedele. Carina.

Se potessi portare La Sardina ovunque nel mondo, dove sarebbe?
NZ: Portogallo. Perché la proprio là? I «La Sardina Party» stanno per iniziare, le persone la porteranno con sé per la strada, le mangeranno, le toccheranno… e vorrei averne una per scattarci delle foto!

  • Le tue foto sembrano essere più leggere e meno inquietanti. Ne sei consapevole? Cosa ti passa per la mente prima di premere il pulsante dell’otturatore?*
    NZ: Credo che la sensazione di inquietudine sia data dalla mancanza di luce. Questa macchina ha un «buco» grande, o meglio un ampio «diaframma» volendo essere professionali (cosa che io odio) quindi entra tanta luce. E’ stata una grande sorpresa anche per me una volta che visto i risultati.

Non accade nulla nella mia mente prima di scattare. E’ tutto racchiuso nel mio occhio…

Natalie Zwillinger

Collezioni ancora tutte le tue carte d’imbarco? Perché lo fai?
NZ: Sempre… e non chiedetemi il perché. Non saprei come rispondere… L’unico inconveniente è che ora le stampate su carta termica e sembrano foto digitali… si cancellano facilmente! Sfortunatamente quindi la mia collezione non sarà mai completa, vorrei che tornassero a stamparle in 5 copie con la carta carbone come un tempo, quelle si che spaccavano!

Hai qualche ristorante da raccomandarci? Come al solito, nomi e indirizzi, grazie.
NZ: Sì… c’è ne uno buonissimo su Marte

Come ti destreggi tra fotografia, cinema e arte?
NZ: …Ti stai dimenticando del ricamo…

Da un punto di vista professionale, qual è il consiglio più importante che puoi dare a chi utilizza La Sardina?
NZ: da un punto di vista professionale, dico che La Sardina ha un’ottima messa a fuoco ad una distanza di 0,70m, i primi piani sono sorprendenti. E’ però un po’ morbida sulla messa a fuoco sull’infinito. Ma è davvero incredibile sulle foto molto molto molto ravvicinate.
Usatela di notte per le esposizione multiple, ne ho fatte 3 sullo stesso scatto e il risultato è stato super.
No andate oltre i 100 ISO nelle soleggiate giornate d’estate. Come ho già detto ha un grande «buco». Mangiate almeno una scatola di sardine al giorno e documentatevi mentre lo fate… Andate a pesca con la macchina fotografica… Gli amanti del pesce l’ameranno per tutta la vita …

Ancora un paio di domande… ti piace il pesce? Se sì, quale preferisci?
NZ: Il pesce che preferisco è quello senza lische, tendo a soffocare anche con la più piccola. Penso che la sogliola sia il mio pesce preferito… Sogliola è anche il nome del mio figlioccio… è proprio una buffa coincidenza!

Date un'occhiata alla LomoHome di Natalie

Scoprite di più de La Sardina Cameras nello Shop Online

Natalie Zwillinger

written by tomas_bates on 2011-06-24 #people #lomo-amigo #la #natalie #sardine #lomoamigo #sardina #lasardina #zwillinger
translated by andredimu

More Interesting Articles