Sweet Sunny Sixteen!

Avete comprato una Lubitel o una Smena? Avete trovato una vecchia macchina manuale senza esposimetro da qualche parte? Siete intimoriti da tutti quei numeri? Non avete voglia di spendere altri soldi per un esposimetro? Niente paura, a venirvi in aiuto c’è la “Regola del 16” o, come la chiamano gli anglosassoni, “Sunny Sixteen”.

Tutto quello che vi serve per esporre in modo corretto all’aperto, di giorno è la Regola del 16.

È semplicissima. Per prima cosa settate il tempo di scatto sul valore più vicino alla pellicola che avete inserito nella macchina. Ad esempio: se avete una 50 ISO scegliete 1/60, se avete una 100 ISO scegliete 1/125, per una 200 scegliete 1/250 e così via.

Ora guardatevi intorno: che tempo c’è? Se c’è un bel sole pieno, il diaframma giusto sarà f/16 (di qui il nome della regola), e via via a scalare. Se il sole è velato selezionate f/11, se è nuvolo, ma comunque luminoso, f/8, se è molto nuvolo f/5.6. Se invece siete sulla neve o in spiaggia e c’è il solleone (o è un luminosissimo mezzogiorno d’estate) f/22 è il diaframma che vi serve.

Nel caso vi trovaste all’ombra, per esempio sotto un albero o dietro un edificio, selezionate lo stop inferiore a quello che selezionereste se foste in piena luce (ad esempio, f/11 con sole pieno).

Semplice no?

Ora qualche consiglio per metterla meglio in pratica.

Per capire se il sole è pieno o velato, o se è nuvolo luminoso o meno guardate le ombre (sugli edifici, per esempio): con il sole pieno sono molto nette e molto scure, e vanno via via alleggerendosi e sfumando fino a scomparire in condizioni di cielo molto coperto.

Inoltre ricordate che ridurre di uno stop il tempo o il diaframma vuol dire fare entrare la metà della luce e viceversa. Questo vuol dire che se, ad esempio, avete calcolato che una foto sarà correttamente esposta a 1/60 f/16 lo sarà anche a 1/30 f/22 o a 1/125 f/11 o addirittura a 1/250 f/8.

Inoltre tenete presente che questa regola vale in pieno giorno (approssimativamente dalle 10 alle 16 in inverno e dalle 8 alle 19 in estate), man mano che si fa sera dovrete “adattare” l’esposizione alla minor luce, sovraesponendo di uno o due stop.

Infine ricordate che le pellicole in bianco e nero e, in misura minore, il negativo colore (sopratutto quelli economici “da supermercato”) “perdonano” di più gli errori di esposizione di una diapositiva, dandovi foto esposte più o meno correttamente anche se per sbaglio sovraesponete o sottoesponete di uno stop. Quindi, prima di lanciarvi sulle diapo in cross-process. prendete la mano con un paio di rullini di questo tipo.

Lo so, all’inizio sembra molto complicato e dovrete stare a pensarci qualche minuto prima di ogni foto, ma man mano che ci farete la mano esporre in modo corretto, anche in situazioni di luce difficili, vi verrà sempre più automatico.

written by gabrypk on 2011-06-17 #gear #tutorials #camera #tipster #f-16-16-regola-del-16-sunny-sixteen-esporre-lubitel-smena-manuale-esposimetro

More Interesting Articles