La forza del colore negli scatti di macmarco...

I nostri lomografi, sono personcine speciali, per noi. Ognuno di loro vede il mondo attraverso lenti di plastica ma con un punto di vista sul mondo che rappresenta una visione del tutto personale, fatta dall’essenza delle esperienze di vita di ciascuno. Questa settimana scopriamo macmarco…

C’era una volta…
Sono nato a Viareggio ma ho sempre vissuto a Massa dove tutt’ora lavoro nel settore dell’arredamento.
Ho un’attrazione naturale per I paesi artici ma quando viaggio non sopporto le mappe, trovo che sia bello perdersi un pò quando se ne ha il tempo per farlo. Fin da bambino mi piaceva sfogliare per ore gli album di famiglia e soffermarmi sulle immagini, sui particolari, mi piaceva immaginare l’istante prima e poi quello subito successivo allo scatto… Nonostante ciò non avevo mai pensato a delle foto mie, o meglio non avrei mai immaginato di entrare in un mondo così caleidoscopico come quello della lomografia.

… poi, un dì hai scoperto la fotografia…
Tutto è iniziato in Germania a Francoforte dove mi trovavo per lavoro, è stato lì che ho acquistato la mia prima Lomo, una LCA, è bastato un attimo per capire che per me non sarebbe stata soltanto una nuova macchinetta… Caricato il rullino, approfittando di un pomeriggio libero e di un tiepido sole ho optato per una passeggiata allo zoo dove, preso dall’entusiasmo, ho iniziato a scattare (senza avere la più pallida idea di quali sarebbero stati i risultati). Quello che mi ha subito colpito è stata la “schiettezza” delle fotografie, era la stessa luce, la stessa atmosfera che avevo vissuto, tutto è stato così immediato, ho solo scelto in quale istante premere il pulsante di scatto…

Cos’ ha cambiato Lomography nel tuo modo di vedere la fotografia?
Lomography mi ha sicuramente trasmesso la gioia e l’entusiasmo per la fotografia, la macchina fotografica è diventata per me inseparabile, la porto in tasca come un taccuino sul quale annotare stati d’animo, ispirazioni, curiosità che trasferisco in un immagine.

Macchina foto è uguale a…? Cosa significa per te tenere in mano una macchina fotografica?
Ho letto svariati libri sulla tecnica fotografica e ho anche provato a seguire dei corsi di fotografia, ma alla fine quando sento l’impulso di scattare sono talmente coinvolto emotivamente che mi dimentico di tutto.

In che mood sei di solito quando riesci ad esprimerti al meglio attraverso gli scatti?
Nella fotografia mi piace l’uso espressivo del colore, i contrasti cromatici…

Dire WOW davanti ad una foto. Cosa ti fa reagire?
Sono Lomografo da quasi dieci anni e l’avventura continua, l’esperienza in tutti questi anni mi ha aiutato ad affinare la “tecnica” ad essere più rapido negli scatti…

Da chi arriverebbe o è arrivato il commento/complimento più importante per te?
La soddisfazione più grande è arrivata l’agosto del 2005 col mio primo riconoscimento per la LHOTD, poi qualche mese dopo con l’ingresso nei runner up per il Lomography Greenspace Project culminato con l’evento di Valencia…

Se la fotografia è arte, per te cosa rappresenta? E se fosse un libro, un film e una canzone, sarebbe…
La fotografia è arte, la macchina fotografica, la varietà di pellicole, gli obiettivi prendono il posto di tavolozza e pennelli… E se fosse un libro, l’insostenibile leggerezza dell’essere di Milan Kundera, un film… non ho in mente un titolo preciso, ma sicuramente made in Bollywood, con tutti i suoi ingredienti, amore, danze e canti in un turbinio di colori. Una canzone?! Children of the revolution dei T-Rex.

Paesaggi o ritratti?
Ritratti

Sei “analogico” perché?
Perchè le mie macchine fotografiche preferite possono funzionare solo con le pellicole… e poi il momento del ritiro delle stampe è sempre un emozione, una sorpresa… (ahimè i primi rullini anche qualche piccola delusione, ma non è forse vero che sbagliando si impara?)

Cosa ami di Lomography?
Che come pochi riesce a cogliere l’essenza della contemporaneità e della vitalità…

Sei fiero di te quando…?
Quando riesco a strappare un espressione di stupore sulla faccia di un bambino con qualche piccolo trucco di magia (anche perchè i grandi mi “smascherano”sempre!)

Non c’entra nulla, ma a colazione cosa mangi?
La giornata non parte senza un buon latte macchiato, con gli inevitabili “baffi di schiuma”!

Nome Vero: Marco
Nome da lomografo: macmarco
Anni: 40
Segni particolari: porto sempre qualche gadget nel taschino
Macchine preferite: LCA, Horizon, Holga 35mm BC

written by alessiab on 2011-05-09 #people #marco #lomografia #lomoamigo #colore #l-uso-dei-colori #scattare-foto #immagini-colorate #colori-sgargianti #colori-intesni #colori-che-emozionano #forza-dei-contrasti #rosso-fuoco #blu-cobalto

Thanks, Danke, Gracias

Thanks

We couldn’t have done it without you — thanks to the 2000+ Kickstarter backers who helped support this analogue dream machine the Diana Instant Square is now a reality. Watch out world, this Mighty Memory Maker is coming your way! Did you miss out on the Kickstarter Campaign? Fear not, pre-sale is now on and we have a Diana Instant Square waiting just for you! Pre-order now to pick up your own delightful Diana Instant Square and free Light Painter just in time to snap away those Christmas Carols.

More Interesting Articles