Guida per principianti per fare Tilt Shift Photograpy parte 2

Se vuoi ricreare l’effetto tilt shift hai due possibilità: spendere una fortuna in costose lenti professionali, o costruirtene una da solo. È facile, davvero!

Primissima cosa- di cosa hai bisogno per costruire la tua lente?

1) Una macchina fotografica con visuale TTL (through the lens). Avrai bisogno di vedere esattamente ciò che vede la lente, per vedere cosa sarà o fuoco e cosa no. Una vecchia SLR è perfetta…e devi poter mettere a fuoco manualmente, perchè non stiamo costruendo una lente con autofocus!!! Io uso la mia Minolta Dynax 5, ma qualsiasi SLR con messa a fuoco manuale andrà bene.

2) Qualche tipo di lente. La lente dovrebbe essere più larga di quella della macchina fotografica che userai. Questo perchè una lente da 35mm proietta un immagine esattamente della stessa misura di una pellicola 35mm. Siccome devi inclinare e muovere la lente, parte dell’immagine uscirà dal negativo e parte del negativo sarà vuota. Una lente di formato più grande proietta un’immagine più ampia, così puoi muoverla e coprire comunque tutto il negativo.

Quindi per la nostra SRL da 35 mm, una lente di medio formato è perfetta, o puoi fare come ho fatto io e comprare una lente economica che ingrandisce su ebay. (Non ho provato a usare le lenti della Diana o della Holga, ma potete provarci). Una lunga lente focale è anche meglio, soprattutto se vuoi provare il mondo in miniatura, ho sentito deve essere più lunga di 5omm. La mia è 75mm.

3) Un modo per fissare la lente alla macchina fotografica: per un fissaggio sicuro un tubo adattatore può essere davvero utile perchè blocca la tua lente e indica alla macchina fotografica che c’è una lente attaccata. Io ho usato dei tubi pensati per la macro fotografia. Sono piuttosto economici, funzionano con tutte le lenti e consistono in quattro o cinque anelli che si uniscono insieme, probabilmente avrai bisogno solo di un pezzo che si attacchi alla macchina fotografica e forse un anello in più per dare alla lente un po’ di stabilità.

4) Qualcosa di flessibile che ti permetta di inclinare la lente. Ho visto foto di lenti con pistoni di gomma o rivestimenti di plastica. Il mio primo tentativo è stato con un sacchetto in vinile che conteneva degli auricolari, il modello attuale monta un pezzo di una camera d’aria di bicicletta. Deve essere nero, stretto e pieghevole.

5) Fissare i componenti – io ho usato nastro isolante e fascette di plastica.

Come fare.
Prima di tutto, devi assicurarti che le tue lenti siano in grado di mettere a fuoco, il che significa assicurarti di avere la giusta distanza dalla pellicola. Quindi, imposta la tua SLR sul fuoco manuale, togli la lente e tieni la lente che stai per usare di fronte alla macchina fotografica, muovendola leggermente avanti e indietro finchè non avrai un’immagine a fuoco. Questa è la posizione che la lente dovrà avere rispetto alla macchina fotografica, e questa sarà la distanza definitiva delle lente. Ovviamente, diversamente da una lente normale, dovrai poter muovere la lente avanti e indietro, quindi non deve essere perfetto, ma più o meno nella giusta posizione. Taglia la camera d’aria di una misura un po’ più lunga (dovrai sovrapporla alla lente e all’adattatore, ma ricorda che devi includere la lunghezza dell’adattatore in tutta la lunghezza della lente).

Poi devi connettere la lente all’adattatore. Prendi la tua camera d’aria e infilalo sull’adattatore. Ho notato che, siccome è difficile infilarlo, era meglio farlo prima. Una volta messo (sì, avrete imprecato parecchio a questo punto e e vi avrebbe aiutato avere otto mani) fissalo col nastro isolante e tira un sospiro di sollievo.

La lente è più piccola, quindi è un po’ più semplice- prima di iniziare, apri al massimo l’otturatore, e metti la camera d’aria intorno alla lente. prova a lasciare l’otturatore senza tubo di gomma, così puoi ancora aggiustare l’apertura se ti serve.

Di nuovo fissalo con nastro isolante. Quindi mettilo sulla tua macchina fotografica e controlla di avere un’immagine chiara e a fuoco. Se non è così, il tubo è troppo corto o troppo lungo e dovrai tagliarne un pezzo e riprovare. Una volta sistemato, assicuralo con le fascette sul nastro isolante a entrambi i capi (lente e adattatore). Uso le piccole estremità di plastica delle fascette per muovere la lente, quindi se ne metti 4, a nord, est, sud e ovest della lente, avrai un buon controllo del movimento.

Tutto ciò che devi fare ora mettere l’intero assemblamento sulla macchina fotografica.

…e uscire fuori e iniziare a scattare. Sei un lomografo, quindi non devo dirti che fare. Fa’ ciò che vuoi!

written by kvboyle on 2011-03-07 #gear #tutorials #diy #camera #tipster #camera-modification #homemade-lens
translated by ceciliap

More Interesting Articles