Il piacere della scoperta

Il mio primo contatto con la lomografia è avvenuto attraverso una macchinetta sequenziale, una Actionsampler, e i risultati….. più che divertenti!

Circa una settimana fa ho deciso di entrare nel mondo della lomografia. Questi “giocattolini” di cui tanto ho sentito parlare hanno attirato molto la mia attenzione. Una sera sono passato dal negozio di Barcellona e ho deciso di iniziare con una macchina fotografica sequenziale, una Actionsampler.

Quando ho dovuto inserire il rullino sono tornato indietro alla mia infanzia, quando c’erano soltanto le macchine fotografiche analogiche. Una volta inserito, e dopo aver guardato qualche esempio di foto sequenziali, mi sono messo a “giocare” con la mia macchinetta. Ero talmente abituato al digitale che ero un po’ spaventato dall’idea di non sapere come sarebbero venute le foto già prima di premere il bottone.

Avevo letto qualcosa sulla grande quantità di luce di cui hanno bisogno queste macchine fotografiche per ottenere buone foto, così ho deciso di iniziare con una giornata in piscina molto soleggiata. Ho iniziato a scattare, ed ero così coinvolto che in pochissimo tempo avevo finito il rullino.

Il giorno doto ho tolto il rullino per svilupparlo, con la paura che credo tutti abbiamo avuto, pensando a come sarebbe venuto, se le foto sarebbero state sovraesposte o, al contrario, troppo scure. Ma nulla di tutto ciò! La gioia di vedere più di 36 foto divise in 4 e coloratissime è stata enorme. Credo che la Actionsampler sia stata concepita per catturare immagini in movimento, per i ritratti e piccoli dettagli con grandi contrasti.

Dopo aver visto il risultato, tornerò presto con la mia macchina fotografica in mano e tanti rullini per altri giorni di divertimento lomografico!

written by fafascinado on 2011-07-06 #gear #review #ritratto #actionsampler #estate #principiante #colori #scoperta #contrasti
translated by ceciliap

More Interesting Articles