Monastero del Paular e Rascafría

Questo è il primo di una serie di articoli di “locations” che voglio scrivere a proposito della Sierra di Guadarrama e la zona nord-est della Comunità di Madrid. Sono già sei anni che mi sono trasferito da Barcelona a Madrid e lasciarmi il mare alle spalle fu un passo molto difficile per me. Quando sono arrivato a Madrid non conoscevo assolutamente nulla, né la capitale né i suoi dintorni, e dopo una lunga passeggiata per il centro ammirando la genuinità e l’autenticità della capitale, mi portarono a Guadarrama. E mi innamorai, anche delle montagne!

Tutta la vita ho vissuto in Catalunya, a Pineda de Mar per la precisione. Amo il mare, la spiaggia e le nostre piccole ma incantevoli montagne piene di querce pini e pioppi. Quando programmai di trasferirmi a Madrid andai un fine settimana a conoscere la capitale, visto che non avevo mai avuto l’opportunità di camminare per le sue strade. Approfittando di un fine settimana che concideva anche con la data del mio compleanno, andai a conoscere il Km 0. Mi ha affascinato la Madrid più autentica, la Madrid austriaca e anche i quartieri come Moratalaz. Ma io e le grandi città non andiamo molto d’accordo, dopo un giorno intero camminando per la città e scattando foto con la mia Actionsampler mi portarono a Guadarrama, e da lì diretti al lago della Jarosa da dove è possibile vedere la croce della Valle dei Caduti. Ormai non c’era possibilità di tornare indietro..

Tutta questa introduzione è solo una scusa per presentarmi e dichiarare le mie motivazioni, che in questo momento servono a descrivere quello che vedo e quello che vivo.
Il paesino di Guadarrama non fu altro che il principio, la sierra intera merita di essere mostrata e fatta conoscere al mondo intero e questo è quello che penso di fare proprio adesso. E comincio con la mia ultima scoperta (sfortunatamente ne faccio col contagoccia): il monastero di Santa Maria del Paular e il paesino di Rascafría.

Situato al nord della Comunità di Madrid, nella Valle Alta del Lozoya, Rascafría è un paese di montagna con la tipica configurazione e architettura dei paesi del circondario. Grandi case di pietra con tetti di ardesia, strade labirintiche con forma di ragnatela che partono dalla piazza principale presieduta dal Municipio. Rascafría è un paese incantevole diviso a metà dal fantastico fiume Lozoya, che ora in inverno scorre bello pieno di acqua gelata che proviene dalle nevi delle montagne che la circondano. Un buon posto dove trovare bracerie per godere della saporita carne di vitello della Sierra di Guadarrama, Denominazione di Origine della Comunità di Madrid. La chiesa di Sant’Andrea Apostolo, il Municipio, la Antica Casa delle Poste, o la Casona, sono le attrazioni turistiche che non dovreste perdervi.

Il monastero di Santa Maria del Paular è datato 1350 e fu costruito come prima certosa del Regno di Castiglia e predominano in esso gli stili gotici e barocchi. É un gioiello dell’architettura medioevale che è possibile visitare, anche se a volte resta chiuso, ragion per cui è raccomandabile consultare orari e giorni di visita prima di andare. Molto vicino al Monastero possiamo trovare due punti di interesse che non possiamo non visitare. Uno è l’Arboreto Giner de los Ríos, un incantevole giardino botanico di alberi provenienti dal mondo intero, fino a duecento specie, il quale può rappresentare un incantevole percorso lomografico. L’altro ponte è quello del Perdono, un incantevole ponte di pietra nel fiume Lozoya del secolo XVIII che univa il monastero con il palazzo de Los Batanes.

Questo e molto altro possiamo trovare a Rascafría, come i diversi mulini di carta, le Serrarias Belgas, la casa di legno, il ponte della Regina o le cascate del Purgatorio. E altre cose che lascio nel dimenticatoio, che però forse potrò raccontare un altro giorno, come tante altre cose che ho conosciuto nella Sierra di Guadarrama e che sono una meraviglia che non potete lasciarvi scappare.

Alla prossima location!

written by polinices on 2011-03-09 #places #location #rascafria #monasterio-del-paular
translated by floflo

More Interesting Articles