Capitolo 24: la produzione della LOMO LC-A riprende

Solo due partners non erano contrari alla ripresa della produzione della LOMO LC-A. Il manager della produzione fotografica Olga Tsvetkova (la LOMO LC-A era il suo unico prodotto e passione) e Lazar Zalmanov del reparto di Pubbliche Relazioni. Quale unico stagista alla LOMO PLC, Lazar credeva nel grosso potenziale marketing di Lomography e vide una opportunità unica per far circolare il nome LOMO PLC nel mondo, quando oltre i confini russi rimaneva praticamente sconosciuto. Ma come poteva far capire un aspetto così “evanescente” a questa squadra di rigidi economisti?

Nel frattempo, a S. Pietroburgo, la produzione della LOMO LC-A portò all’assunzione di una squadra composta da cinque economisti per analizzare come rendere più economica la produzione della Lomo Kompakt Automat. Emersero due fattori principali: primo, la produzione degli stabilimenti della allora “Filiale” fu riportata nell’edificio principale e integrata alle officine già presenti. Secondo, 60 componenti singoli della LOMO LC-A vennero eliminati perchè essenzialmente inutili. Questi erano stati incorporati negli anni ottanta per consentire l’utilizzo di accessori (ad es. un motore di avvolgimento, che era incluso come accessorio anche nella Cosina CX-2).

Il Direttore Klebanov convocò una riunione e chiese l’opinione dei singoli dipartimenti. “Lomography è solo un entusiasmo passeggero e il pagamento non vi porterà alcun beneficio!” dichiarò il Capo Marketing. “È troppo difficile riprendere la produzione; anche solo perchè gli stampi dei singoli componenti sono andati perduti, proprio come nel caso del nostro vecchio fornitore!” dichiarò il dipartimento di produzione. “E inoltre, è ovvio che le nostre linee fisse sono state svendute, ciò che chiaramente non ha portato alcun profitto, ma anzi il contrario!” dichiararono gli economisti della società, sostenendo così il partito anti.

Solo due partners non erano contrari alla ripresa della produzione della LOMO LC-A. Il manager della produzione fotografica Olga Tsvetkova (la LOMO LC-A era il suo unico prodotto e passione) e Lazar Zalmanov del reparto di Pubbliche Relazioni. Quale unico stagista alla LOMO PLC, Lazar credeva nel grosso potenziale marketing di Lomography e vide una opportunità unica per far circolare il nome LOMO PLC nel mondo, quando oltre i confini russi rimaneva praticamente sconosciuto. Ma come poteva far capire un aspetto così “evanescente” a questa squadra di rigidi economisti? I termini “PR e valore del marketing” dopo tutto erano concetti nuovi per la un tempo socialista Russia. L’astuto Lazar ebbe un’idea. Qualche giorno prima dell’incontro della primavera del 1997, dove venne definito tutto, egli chiamò il Direttore Klebanov per organizzare un appuntamento durante il weekend. Giusto quel weekend, egli ricevette un pacchetto dai suoi amici di Vienna, contenente articoli di giornale da 12 Paesi diversi e una videocassetta con degli show televisivi, tutti con argomento la Lomografia. Questo mi fornirà un buon argomento per convincere il Direttore del marketing della forza della Lomografia" pensò il Manager delle Public Relations e mostrò il materiale al Direttore Generale. Questo colpo rappresentò un punto di svolta. Klebanov considerò il materiale convincente. Fu anche convinto del potenziale di marketing della Lomografia e, per inciso, trovò che i ragazzi di Vienna fossero davvero gradevoli. Alla fine, a fronte di una maggioranza contraria, egli ordinò agli economisti di ricalcolare la produzione tenendo conto tutte le modifiche possibili e impossibili. A quel punto, il presso della singole fotocamera divenne ragionevole per i lomografi, i quali si impegnarono ad un contratto di due anni. Il risultato fu che la produzione della LOMO LC-A fu riavviata!

27. Il gruppo di Helsinki “Leningrad Cowboys” sono grandissimi fans della LOMO LC-A.
28. Gente che festeggia la ripresa della produzione della LOMO LC-A!
29. Anche alla polizia piace la Lomografia.

Eccovi il libro in tutta la sua gloria.

written by ungrumpy on 2011-01-24 #lc-a #library #lomography #storia #bibliografia
translated by eremigi

Kickstarter

Bringing an iconic aesthetic to square format instant photography, the Diana Instant Square fills frames with strong, saturated colors and rich, moody vignetting. Built to let your inspiration run wild, our latest innovation features a Multiple Exposure Mode, a Bulb Mode for long exposures, a hot shoe adapter and so much more! It’s even compatible with all of the lenses created for the Diana F+ so that you can shake up your perspective anytime, anywhere. No two shots will ever be the same. Back us on Kickstarter now!

More Interesting Articles