In cerca di ispirazione, parte 1: un posto preferito

Non sentite a volte la voglia di uscire e bruciare qualche pellicola per il semplice gusto di inquadrare un soggetto e premere l’otturatore? A me succede e a volte non sono sicuro di quello che voglio fotografare o dove voglio andare, però ho scoperto che ci sono alcune cose che sono semplicemente ispiranti e che mi dà gioia fotografare. Una di queste cose è un vecchio albero solitario in mezzo a un campo.

Quello che segue è il primo di una serie di articoli che mostrano come io cerco e trovo ispirazione per le mie foto.

Sono certo che molti di voi riconosceranno quest’albero. È stato il mio avatar in un modo o nell’altro per così tanto tempo che ormai è diventato un membro di questa community. L’albero vive a circa mezzo miglio lungo un sentiero vicino a casa mia. È uno dei posti che preferisco dove passeggiare con i miei due cani, ed ho sempre come minimo una o più spesso alcune macchine fotografiche con me. Nel corso degli anni ho fotgrafato quest’albero centinaia di volte con dozzine di macchine e pellicole diverse, e in tutte le stagioni. L’albero non smette mai di ispirarmi e ogni volta torna a casa con un’immagine unica. Penserete che col passare del tempo le immagini comincino a sembrare brutte e diventino ripetitive, ma non è questo il caso. C’è sempre qualcosa di diverso che porta una ventata di freschezza al soggetto, che sia l’ora del giorno, la forma delle nuvole, l’angolazione del sole, la pellicola e gli strumenti usati, o come ho sviluppato il rullino.

Credo che tutti abbiano qualcosa di particolare che ispiri loro, qualcosa che non riescono a visitare senza fare qualche foto, non importa quante volte l’hanno già vista. Trova la tua e fagli visita, e salutala da parte mia. Auguro infiltrazioni di luce e rullini scaduti a tutti!

written by kdstevens on 2011-01-21 #lifestyle #mio-albero-preferito
translated by ceciliap

More Interesting Articles