Scannerizza i tuoi negatici, senza scanner

Quando non disponiamo di una scanner per negativi questo trucco ci permette di ottenere un risultato simile in pocchi passi.

Una settimana fa mi sorse un problema, avevo sviluppato un paio di rullini ed avevo bisogno delle foto per la notte stessa. In quel caso non avevo uno scanner per negativi ed era troppo tardi per chiedere il favore a qualcuno, però grazie a Makny ho trovato la soluzione con un trucchetto abbastanza facile da realizzare.

Ciò di cui avete bisogno è una fotocamera digitale, un po’ di pazienza, un computer ed avere installato photoshop.

Iniziamo…

1. lasciare lo schermo in bianco

La prima cosa che dobbiamo fare è lasciare lo schermo del computer in bianco. Possiamo realizzarlo attraverso l’allargamento di una parte dello schermo fino a che occupi il 100% o, meglio, creiamo un archivio JPG in bianco con photoshop e lo apriamo in modalità presentazione. In questo modo, ciò che facciamo è trasformare il nostro schermo in una cassa di luce dove attaccheremo il negativo sui bordi con un po’ di zelo per poter fare una foto dello stesso.

2. Fare la foto.

Adesso è il momento di scattare la foto. Se avete un cavalletto, montateci la macchina fotografica e posizionatela ad una distanza di una trentina di centimetri. Per evitare le vibrazioni mettete la modalità di scatto con il timer di 2 secondi e tutto uscirà perfetto.
Ripetere il procedimento con tutti i negativi che volete positivizzare.

3. Il bilanciamento dei bianchi

Prima di realizzare la fotografia posizionare nella macchina fotografica il bilanciamento dei bianchi nella posizione adeguata visto che utilizzare il flash o fluorescente lascerà l’immagine azzurra. Nel mio caso, l’opzione scelta è stata tungsteno, con la quale ho ottenuto il miglior risultato. In ultimo, alzare al massimo la luminosità dello schermo e il negativo risulterà più marcato.

4. Photoshop

Una volta trasferite le immagini dalla scheda di memoria al computer le apriamo con photoshop. Andiamo su Menù: Immagine→ Regolazioni →Inverti.

5. Ritagliare

Adesso tocca allo strumento taglierina (situato nella barra a sinistra). Selezioniamo la parte con la quale vogliamo rimanere, vale a dire il negativo, e aiutandoci con le frecce per allargare, restringere e ruotare lo aggiustiamo. Una volta sicuri che tutto sia corretto premiamo “enter”.

6. Livelli

Se non abbiamo ottenuto il risultato che cercavamo andiamo su menù: Immagini→ Regolazioni → Livelli e muoviamo gli indicatori fino ad ottenere un effetto idoneo.

7. Salvare

Salviamo il nostro archivio come JPG a una buona risoluzione e avremo così la foto senza l’aiuto di nessuno scanner.

Consiglio: come trucchetto extra potete cercare diverse texture da mettere dietro al negativo quando lo attacchiamo allo schermo . Ho fatto alcune prove con carta da forno, di quella bianca che si usa in cucina e riduce notevolmente gli effetti che produce lo schermo sulla fotografia. Vi invito a fare diversi tentativi e vedere qual è il risultato.

written by rietveltt on 2011-01-19 #gear #tutorials #tipster #alternativa-alla-scannerizzazione-dei-negativi
translated by ceciliap

Bringing an iconic aesthetic to square format instant photography, the Diana Instant Square fills frames with strong, saturated colors and rich, moody vignetting. Built to let your inspiration run wild, our latest innovation features a Multiple Exposure Mode, a Bulb Mode for long exposures, a hot shoe adapter and so much more! It’s even compatible with all of the lenses created for the Diana F+ so that you can shake up your perspective anytime, anywhere. No two shots will ever be the same. Back us on Kickstarter now!

More Interesting Articles