Incontriamo i nostri nuovi Lubitel Lovers

Ed ecco a voi i nostri due nuovi Lubitel Lovers, Makny and Sanmariano! Read interviews with both lotharios below!

MAKNY

Luogo: Spain

1. Che cosa ami di più della tua Lubitel 166+?

La mia prima Lubitel era una 166B e l’ho adorata, ma la prima volta che ho guardato nel mirino della Lubitel 166+ mi sono letteralmente innamorata di questo nuovo modello. E la possibilità di usare il Lubikin (il kitLubitel di conversione per le pellicole 35 mm) è semplicemente eccezionale, anche se devo confessare che continuo a preferire il medio formato. La cosa migliore della Lubitel is il TLR, hai un obiettivo Lomo ed è veramente facile da usare.

2. 5 parole per descrive la Lubitel

Medio formato, una macchina con un’anima, lomographic, scatta e rivedere.

3. Qualche suggerimento per i neofiti della Lubitel?

Cominciate con una pellicola facile, veloce e di medio formato, scattate in un giorno di sole, con una bella luce, ma soprattutto divertitevi e godetevi la vostra Lubitele. Se avete un esposimetro, usatelo! E’ utilissimo

4. Se potessi portarti la tua Lubitel in un posto qualunque del mondo, dove andresti?

Per le vacanze, andrò in Messico e voglio andare a Xilitla (The pools), è un giardino con cascate e pisceine correlate con surreali sculture fatte di calcestruzzo… E’ un posto favoloso e so che la mia Lubitel lo amerà!

5. Se potessi regalare una Lubitel a qualcuno, a chi la regaleresti?

A mio fratello. E’ un architetto e un’artista e so che saprebbe farne buon uso

6. Con quale formato preferisci scattare con la tua Lubitel?

Medio formato!!!

7. Come cambia il tuo approccio alla fotografia o alla vita in generale con un Lubitel?

Con un Lubitel devi veramente scattare senza pensare o reagire senza pensare… alle conseguenze :)

8. Se dovessi descrivere i tuoi “sentimenti” per la Lubitel con una canzone?

‘Do You Believe in Magik’ di The Lovin’ Spoonful.

9. Dicci qualcosa… qualunque cosa

Non mi piacciono i giorni di pioggia!

SANMARIANO

Luogo: Cile

1. Che cosa ami di più della tua Lubitel 166+?

La Lubite 166+ non è una “snap-shot camera”, ha bisogno di tempo e di attenzione, per scattare delle belle foto. E’ come una bella donna, con tutto quello che implica. E’ proprio questo che amo di lei…

2. 5 parole per descrive la Lubitel

Fantastica, affascinante, affidabile, meccanica, nera.

3. Qualche suggerimento per i neofiti della Lubitel?

Una presa salda (dovete tenerla molto ferma), trattenete il fiato e… leggete sul retro della macchina. E’ tutto là… ed è semplice.

4. Se potessi portarti la tua Lubitel in un posto qualunque del mondo, dove andresti?

La porterei con me ovunque… Ma mi piacerebbe andare a Rapa Nui (Isola di Pasqua) – E’ uno dei posti più belli del mondo, e, per fortuna per me, è in Cile.

5.Quali qualità una Lubitel cerca nel suo Lomographer?

Ce ne sono troppe…
1: Deve avere un collo a cui appendersi.
2: Una o due dita per essere correttamente assettata
3: Due occhi che funzionano bene sono utili
4: Orecchie per ascoltare il favoloso “click” dello scatto
e 5: Un sacco di spazio sui muri di casa per appendere le sue fantastiche foto

6. Se potessi regalare una Lubitel a qualcuno, a chi la regaleresti?

Sheldon Cooper della The Big bang Theory (Mi piacerebbe davvero vedere cosa esce da questa accoppiata)

7. Con quale formato preferisci scattare con la tua Lubitel?

Adoro il medio formato, quindi il 120 è il mio preferito.Ho provato naturalmente il 35 mm. Mi piace, ma continuo a preferire il 120

8.Come cambia il tuo approccio alla fotografia o alla vita in generale con un Lubitel?

Quando possiedi una Lubitel devi cambiare il tuo modo di pensare, se prima scattavi senza pensare, poi devi pensare per scattare. Non saprei come meglio descriverlo, è come passare da “pensa prima di parlare a non parlare senza aver prima pensato”.

9. Se dovessi descrivere i tuoi “sentimenti” per la Lubitel con una canzone, quale sceglieresti e perché?

Sceglierei “Voyager of Vessels” di Vapourboat. (myspace.com/vapourboat). Non so spiegare il perché ma quando ascolto questa canzone un sacco di immagini invadono la mia testa e vorrei poterle fotografare tutte. Penso che mio nonno possa aver ballato questa canzone tenendo mia nonna stretta tra le sue braccia. E penso che mio nonno avrebbe potuto usare una Lubitel quando era giovane, proprio come la sto usando io.

10. Qual è stato il tuo “incontro” fotografico più strano?

Può sembrare davvero banale, ma la prima volta che ho visto mia figlia Julieta era da dietro una macchina fotografica. Ed è stato l’incontro fotografico più incredibile della mia vita. Ero in sala parto con mia moglia e la mia LCA+, e improvvisamente è apparsa lei, mia figlia. Era raggiante, vicino al seno di sua madre e ho fatto la foto più bella della mia vita. So che come encounter fotografico è piuttosto bizzarro, ma è l’unico che mi porterò dentro tutta la vita.

Volete incontrare altri Lovers?? Date un’occhiata al nostro minisito Lubitel 166+ microsite!

written by tomas_bates on 2011-01-18 #news #lubitel #love #lovers #analogico #intervista
translated by caterinav

More Interesting Articles