Come perfezionare la tecnica dell'effetto "ubriaco"

2

Noi tutti conosciamo la regola Lomography: Non pensare! Ho trovato un modo per spegnere completamente il cervello. E’ molto semplice! Tutto ciò che devi fare è bere, bere, bere, e bere ancora. Queste sono le mie esperienze con la fotografia da ubriaco. Salute!

Sono per metà russo, quindi mi piace davvero bere tanto. E siccome sono anche mezzo moldavo, mi piace davvero bere fino allo svenimento. Infatti non ricordo mai come torno a casa dalle feste. Ciò che so è che vago per ore prima di trovare la strada per il letto. Finisco in varie zone di Monaco senza nessuna idea di come ci sono arrivato. A volte non vado a dormire prima di mezzogiorno. “Cosa c’entra questo con la lomografia?”, vi chiederete. Bè, io non esco mai senza una o due delle mie macchine fotografiche (Holga e Smena), e le uso nella strada del ritorno. Lo consiglio vivamente! Provate la fotografia da ubriachi la prossima volta che lo sarete!

La mia regola Lomography preferita è: Non pensare! Ed è esattamente cioè che succede nelle mie odissee alcoliche. Ho perfezionato l’abilità di non pensare e l’ho addirittura migliorata col non ricordare! Col cervello completamente spento, l’intuizione prende completamente il controllo. Nessuna preoccupazione di cosa possano pensare gli altri quando sei steso per terra per una particolare angolatura, nessuna paura di startene in piedi in mezzo alla strada per catturare l’alba, nessun senso di colpa nel fotografare un senzatetto mentre suona la sua armonica. Completa libertà dalla prigione che ci costruiamo nella testa! E poi aspetti le foto non sapendo cosa ci potrà essere. “Ero là?” e “Oh wow, che diavolo stavo facendo?”. E’ come aprire un pacco sorpresa fatto da te!

Certo la maggior parte delle foto sarà confusa e non molto interessante, ma alcune saranno fantastiche. La magia non programmata di un viaggio alcolico nell’ignoto!

L’inconveniente è che è molto semplice perdere cose quando sei in uno stato di completa libertà mentale. Continuo a perdere telefoni e chiavi (ho anche smesso di portarli con me) ma nonostante tutto non ho mai perso nessuna macchina fotografica (toccando ferro). O se succede, le ritrovo miracolosamente subito. Non sono religioso, ma penso che ci sia un DIO della fotografia che si assicura che io non perda i miei preziosi scatti. E’ comunque un rischio, ma se sei giovane e avventuroso puoi provare e vedere che succede.

Ricorda però: bevi tanto! Se a fine serata riesci ancora a pensare, bevi di più. Se non riesci più a pensare, bevi ancora. E poi vai a casa con la tua fidata macchinetta intorno al collo.

Ora divertiti, ma ti prego non ritenermi responsabile se perdi la tua macchina fotografica!

written by vas_vas on 2011-01-05 #gear #tutorials #drink #tipster #ubriaco #sprecato #inconsapevole #non-pensato #fuori #inconscio #semicoscente
translated by ceciliap

2 Comments

  1. artichekt
    artichekt ·

    ... bei consigli che ci dai!!!!! :-)
    .....ma.... proverò! :-D

  2. vas_vas
    vas_vas ·

    con piacere! hehehe!

More Interesting Articles