L'anno in un quadrato di Erin Woodgate

Se riesce a contarle bene, un quadrato non sarebbe sufficiente per tutte le cose che ha avuto quest’anno. Curiosi di sapere cosa? Erin è ben felice di elencarvele!

Alcuni mesi fa, il nostro Lomo Amigo Christophe Dillinger si unì a noi con l’obiettivo di pubblicare il nuovo libro di Square Magazine e chiese ad ogni membro della comunità lomografica di mostrare il proprio anno in un quadrato. Un tipo di competizione che prevedeva l’invio di immagini esclusivamente nel formato che ci è familiare – il quadrato, ciascuna accompagnata dalle storie che i fotografi avevano da raccontare.

Ora, 6 nomi sono già stati selezionati e uno di questi è Erin Woodgate e questa è la sua storia:

Quella che ho inviato per il progetto anno in un quadrato di Square magazine/Lomography è una serie che ho completato recentemente – e che riunisce gli oggetti che ho collezionato nell’anno trascorso e ne fa una serie coerente. Tutte immagini scattate usando luce naturale con una Holga e una pellicola 120. L’anno passato è stato pieno di alti e bassi ed io ho collezionato oggetti che rappresentano ognuno dei principali eventi, periodi, luoghi o persone che hanno scolpito quest’anno della mia vita.

1. Inverno – Un inverno canadese è MOLTO diverso da un inverno australiano. Ho sempre oscillato tra amare e odiare ogni minuto di esso.

2. Gattini – I miei co-inquilini trovarono una gatta su un balcone a Capodanno e l’hanno chiamata Luglio: a febbraio, ha dato alla luce 4 gattini che saranno sempre per me uno meraviglioso ricordo. La stessa notte in cui Luglio li ha messi al mondo, il mio Romeo è entrato nel mio.

3. Cuba – Dopo appena due mesi che io e Cameron stavamo insieme, siamo andati a Cuba con un viaggio organizzato – cosa che non avrei mai pensato di fare. Sono molto più tipo da ostelli e sono per esplorare ogni giorno una nuova città piuttosto che starmene seduta in una piscina a sorseggiare drinks; ma sono sempre aperta a nuove esperienze!

4. Laurea – Cameron si è laureato con il massimo dei voti e anche se non ero con lui durante l’università, sono stata così orgogliosa di vederlo lassù mentre riceveva il titolo. Qualcosa che io non ho mai potuto fare perchè ho lasciato il mio Paese prima della laurea.

5. Feste in costume – Ogni paio di weekend, abbiamo organizzato una festa a casa, e quando sono riuscita a farla come dico io è stata una festa in costume di qualche tipo.

6. Festa Nazionale in Canada – Una volta arrivato questo giorno, mi sono resa conto che il mio tempo in Canada stava per concludersi. Il piano era di andare in Europa, viaggiare durante l’estate e poi vivere e lavorare in Irlanda.

7. Cameron – ha cambiato tutti i miei piani. E non potrei essere più felice.

8. Il conto alla rovescia – Abbiamo goduto di ogni momento, a prescindere da con chi o dove lo vivessimo: lo abbiamo vissuto alla grande.

9. Chanel – Il mio miglior amico e co-inquilino, una delle ragioni per cui sono tornata in Canada una laureata. Ora questi mi rendono triste e felice. Sembra che il detto sia vero: non dovresti mai vivere con i tuoi migliori amici.

10. Europa – Ho viaggiato con amici, famiglia e sola in 5 Paesi in 3 mesi. Un bel po’ di soldi se ne sono andati dal mio conto in banca e questo è tutto quello che posso mostrare. È un peccato che i ricordi non siano oggetti: non ci sarebbe abbastanza spazio nella cornice.

11. Nuova casa – Ora a Londra, Ontario Canada vivendo, lavorando, amando.

written by fookshit on 2010-12-28 #lifestyle #square-magazine #anno-in-un-quadrato #vincitori #retrospettiva
translated by eremigi

More Interesting Articles