L'anno in un quadrato di Ben Galvin

Come è andato il vostro finora? Spero sia pieno di splendidi colori e di immagini lussureggianti. Abbastanza da adattarsi bene ed apparire eleganti in una foto quadrata come ha fatto what Ben Galvin!

Alcuni mesi fa, il nostro Lomo Amigo Christophe Dillinger si unì a noi con l’obiettivo di pubblicare il nuovo libro di Square Magazine e chiese ad ogni membro della comunità lomografica di mostrare il proprio anno in un quadrato. Un tipo di competizione che prevedeva l’invio di immagini esclusivamente nel formato che ci è familiare – il quadrato, ciascuna accompagnata dalle storie che i fotografi avevano da raccontare.

Dopo il lavoro estenuante di esaminare i lavori di tutti i concorrenti, sono stati selezionati 6 fotografi analogici e oggi, cercheremo di dare uno sguardo più attento ai lavori dei vincitori, cominciando da Ben Galvin.

Tutti i miei amici stanno diventando genitori.
Ben Galvin

Avere dei bambini e circondarmi di ancora più persone era la cosa più lontana dalla mia testa. Vivo a Madrid insieme ad altri tre milioni e più di persone, la maggior parte delle quali ha speso la prima parte del 2010 a festeggiare senza fine nelle strade. La Coppa del Mondo, il Gay Pride, la settimana di Pasqua; e l’elenco delle fiestas potrebbe continuare …

Sono inglese I’m English, un po’ snob e mi piace stare da solo. Ho trascinato la mia ragazza lontano dalla sua famiglia per le festività e abbiamo volato alle Ebridi Esterne. Siamo andati in giro per colline remote, ballato come isterici lungo ampie spiagge deserte e goduto dell’essere soli senza nessuno che ci disturbasse. Un mondo senza abitanti, proprio quello che avevo desiderato.

Successivamente, ho fatto visita a mia madre nella città dove sono nato. Ha cresciuto nove figli – cosa che mi ha sempre stupito. Come avesse potuto sopportare di essere costantemente circondata? Come ne fosse uscita senza impazzire?

Poi, sono andato a far visita ad amici e alle loro famiglie. Li ho accompagnati dovunque, ho osservato i loro bimbi che strillavano, i figli iper-attivi, cambiare i pannolini di continuo, allattare e gli scatti di ira. Me ne sono venuto via dopo una settimana, piuttosto sicuro che invidiassero la mia libertà di andare e venire a mio piacimento.

Sono rientrato a Madrid, ho sviluppato le mie foto, gli ho dato un’occhiata … e mi sono reso conto di quanto mi sbagliassi su tutto quanto.

Non voglio essere solo.

written by fookshit on 2010-12-28 #lifestyle #square-magazine #anno-in-un-quadrato #vincitori
translated by eremigi

More Interesting Articles