Axehammer AX-828 Panoramic Camera

Non è la Horizon Perfekt, ma per 2 dollari, questa piccola “point & shoot” può dare qualche bella sorpresa grandangolare!

Ero vicino a Phsar Thmei (il Mercato Nuovo) a Phnom Penh e stavo aspettando che riparassero la mia moto, quando ho deciso di fare una passeggiata e di fermarmi in un piccolo negozio di fotografia.

Dietro al bancone ho notato delle piccole scatole con scritto a grandi lettere “PANORAMA CAMERA”. Dentro c’erano delle piccole macchine fotografiche nere di plastica con sopra un interruttore bianco. Ho chiesto al commesso quanto venivano. “2 dollari”, mi ha risposto. Comprata.

Il nome ufficiale della macchina è Axehammer AX-828 Panoramic Camera, ma nel resto dell’articolo mi riferirò a lei solo come Axehammer.

Credits: tiro8

Ecco le caratteristiche:

Formato: 135/35mm
Obiettivo: 28mm
Apertura Diaframma: f/11
Fuoco: fisso; da 1.2m all’infinito
Tempo di scatto: 1/125 sec.
Meccanismo di avanzamento: insieme al meccanismo di carica dell’otturatore, quindi niente doppie esposizioni.
Origine: a quanto dice la scatola, Taiwan

Alcune cose fighe dell’Axehammer:

1. Il nome.
2. È misteriosa. Anche usando tutte le mie abilità con google non sono riuscito a trovare nulla a proposito di questa macchina su internet.
3. I risultati sono abbastanza imprevedibilii. Qualche volta il mirino è molto accurato, altre volte mi sono ritrovato a guardare foto che non avevo mai inquadrato.
4. L’interruttore bianco. Permette al fotografo di cambiare la modalità tra “N” e “P”. Su “N” la macchina scatta normali foto 35 mm. In “P” si hanno delle foto grandangolari più strette. Si può cambiare modalità anche in mezzo al rullino.
5. L’Axehammer è piccola e poco appariscente. Questo la rende ottima per un po’ di “lo-fi street photography”.

Credits: tiro8

Ed ecco alcuni difetti che potrebbero comunque essere considerati pregi da un Lomographer:

Nonostante il nome “forte” [in italiano suonerebbe come “Asciamartello” n.d.t.]
l’Axehammer sembra un po’ sgangherata. Finché non ho ricevuto i primi negativi dal laboratorio non ero sicuro sicuro che la macchina fosse chiusa abbastanza bene da non far filtrare luce all’interno, sembrava che il coperchio non fosse sigillato. In ogni caso nessuno scatto da quel rullino presenta infiltrazioni di luce.

Il meccanismo di avanzamento a volte è un po’ duro, un paio di volte ho addirittura avuto paura di strappare la pellicola.

La camera ha un contapose, ma non andava. Ancora una volta, finché non ho visto i negativi, non ero sicuro che ci fosse qualcosa sulla pellicola, visto che il contapose è sempre restato su “S”. Forse “S” sta per “Sorpresa”.

Non credo che la Axehammer sia una vera e propria macchina panoramica. Almeno, non come lo è la Horizon o altre macchine con l’obiettivo girevole. Di fatto è una compatta grandangolare che ti permette di innestare una mascherina che copre circa il 20% del fotogramma in alto e in basso, creando un’immagine più stretta.

Credits: tiro8

Non c’è niente di nitido nella Axehammer. L’immagine è sempre un po’ sfuocata anche in piena luce. Per queste immagini ho usato una pellicola a 200 ISO. Il sole è molto forte e luminoso di solito in Cambogia, dove vivo. Comunque per la maggioranza delle situazione consiglierei una 400 ISO.

Credits: tiro8

La Axehammer è abbastanza facile da caricare e riavvolgere quando il rullino finisce. È venduta anche con una custodia in finta pelle e istruzioni in Inglese e Mandarino.

Credits: tiro8

Per coloro che stanno già cercando monetine in giro per prendersi una di queste bellezze da due dollari ho una notizia buona e una cattiva. Quella cattiva è che non ho trovato nessuno che la vendesse su internet. Quella buona è che la Cambogia è bellissima in questo periodo dell’anno, quindi se siete pronti per una bella avventura prendete il passaporto, due dollari e partite per Phnom Penh!

written by tiro8 on 2010-12-24 #gear #plastic #35mm #review #taiwan #wide-angle #panorama #cheap #cambodia #point-and-shoot #shoot-from-the-hip #panoramica #user-review #recensione #compatta #grandangolare #plastica #economica
translated by gabrypk

More Interesting Articles