La tana del gatto rosso

4

Carlotta Ricci è una giovanissima fotografa. Da sempre affascinata dal mondo dell’arte e dalle immagini, ama fotografare ciò che è bello ai suoi occhi, ciò che la appaga. Il progetto fotografico " La Tana del gatto rosso" è stato scattato con una Nikon F90 in Kodak400portra in un luogo a lei familiare, ma oggi osservato con occhi diversi. Lei stessa descrive

è stata una vera e propria rivelazione: ciò che prima era banale e insignificante ora acquista valore e autenticità tanto da voler raccontare tutto questo in un progetto fotografico.

Scopriamo come nasce La Tana del Gatto Rosso.

Riscoprirsi a casa con i piedi nel fango, la brina sul naso, il profumo di muschio sulla pelle. A pochi passi dal centro abitato di una piccola cittadina bergamasca, superando tortuosi viottoli di terra battuta, ci si inoltra in un’oasi dalla folta vegetazione arborea, circondata da risorgive. Il cielo è plumbeo e l’aria densa di nebbia, un odore gradevole di fuliggine ti circonda. Ti accolgono pelosi amici a quattro zampe e i custodi di questo regno, Mario e Pierino. Io sto tremando, ma per loro il freddo è un compagno di viaggio, rimangono fuori con noi all’aperto indossando una camiciola di flanella e un maglioncino con qualche rattoppo. Questa è la loro casa, tra un campo da bocce, un orto, una casetta in legno, una stufa a legna, un bagno improvvisato in sospensione sull’acqua. Questo è il loro quotidiano tra quattro partite a briscola, due panini con il salame e un caffè bruciato. Rimango affascinata dal colore che assumono gli oggetti in questa luce d’inverno, dal manto ruggine dei piccoli felini che si affollano ai miei piedi cercando cibo e coccole. Voglio fermare l’emozione e la sorpresa di questi attimi, voglio imprimere la serenità senza tempo che mi pervade, come se questo luogo mi appartenesse, come se io appartenessi a lui. Questa è la Tana del gatto rosso, una piccola oasi fuori da ogni regola del tempo e dello spazio a pochi passi dalla quotidianità.

Quando è iniziata la tua passione per la fotografia?

La mia passione per la fotografia inizia fin da piccola quando mio papà, notando che ero molto incuriosita da questo mondo, mi diede una compatta che avevamo in casa da tenere per le mie “avventure”. ben presto la compatta divenne una macchina un po’ più professionale fino a regalarmi la mia prima reflex all’età di 13 anni. crescendo mi sono sempre più appassionata tanto da pensare alla fotografia non più come un semplice hobby ma come il mio futuro lavoro. ora sono una studentessa universitaria e studio fotografia allo IED di Milano.

Da cosa ti fai ispirare?

La storia della fotografia, la storia dell’arte e del cinema sono sicuramente due grandi fonti d’ispirazione per i miei lavori e la mia creatività. allo stesso modo mi faccio ispirare anche dai lavori odierni dei fotografi che seguo, dai magazine e le riviste. in generale posso essere definita ritrattista ma in realtà fotografo ciò che ritengo bello e che appaga il mio occhio, qualunque cosa essa sia.

Grazie Carlotta per averci raccontato di te e presentato La Tana del gatto rosso. Consigliamo di segurla su Instagram @carlottaricciphotography per ammirare altri suoi scatti, soprattutto ritratti.

written by macilomo on 2020-03-11 #news

4 Comments

  1. lomoemy
    lomoemy ·

    Complimenti !!

  2. aronne
    aronne ·

    wow!

  3. galloerre
    galloerre ·

    Bella storia e poi adoro gatti e campagna :-)

  4. gioele_bacilieri
    gioele_bacilieri ·

    Che foto fantastiche

More Interesting Articles