Sognando ad occhi aperti a New York: una serie di Luc Kordas

1

Per Luc Kordas, c'è già qualcos'altro. Quando viveva a Londra, Barcellona, Madrid ed Edimburgo, Luc non si vedeva come un fotografo di strada... fin quando non ha visitato New York nel 2008. Non esiste altro posto come New York e Luc si è distinto da un'infinità di altri fotografi: dai pezzi grossi della Magnum ai nuovi che girovagano tra le strade della Grande Mela .

Essendo considerata la città dei sogni, Luc ha giocato su questo tema scoprendo che molti dei suoi soggetti in foto chiudono gli occhi nel mezzo dello scatto, come in uno stato di sogno ad occhi aperti.

“New York è la città dei sogni, è solo un mito che città Los Angeles o Parigi sono quelle dell'amore. Quelli sono cliché del passato, non più veritieri. New York stessa non è più quella del sogno americano. È vero che ci sono molte opportunità, ma qui la vita è dura, soprattutto per uno come me che viene dall'Europa, un luogo in cui la qualità della vita è più alta su molti livelli ", ha detto Luc.

I loro corpi sono qui, ma le loro menti sono altrove.

“Penso che molte persone in tutto il mondo abbiano questa immagine della Grande Mela come la città dei sogni, ma assicuro che è anche una città di incubi che attira molti immigrati dalle apparenze brillanti e poi mostra loro il vero giorno per giorno." ha aggiunto.

La cosa bella della serie di scatti di Luc “Daydreamers”sono i fotografi che sono stati catturati per caso e osservati dalla sua collezione di fotografie di strada. Luc crea qualcosa dalla sua confusione creativa: una versione più fresca di una vecchia storia newyorkese.

“La bellezza dell'arte è che puoi creare qualcosa dal nulla. Puoi dare un'interpretazione alle cose più banali. Mi piace pensare che tutti sognino lo stesso sogno, che siano connessi, ma la verità è che li ho semplicemente accidentalmente catturati mentre sbattono le palpebre. Questo è tutto. Che cosa stanno sognando? Probabilmente che stanno uscendo dalla città!”

Visita il website di Luc e il suo Instagram per vedere gli altri suoi lavori

2018-09-18 #people

One Comment

  1. aronne
    aronne ·

    Fantastico articolo!

More Interesting Articles