La rinascita della natura: Eleonora Furlan e il Petzval 58 Bokeh Control

Dopo essersi presentata nel nostro magazine un po' di tempo fa, la talentuosa fotografa Eleonora Furlan, torna sulle nostre pagine virtuali con una serie di nuovi scatti, questa volta realizzati con l'obiettivo artistico Petzval 58 Bokeh Control.

Ciao Eleonora, bentornata su Lomography! Questa volta apprezziamo i tuoi scatti fatti con l'obiettivo artistico Petzval 58 Bokeh Control in digitale. Il fatto di non aver scattato su pellicola ha influenzato il tuo modo di fotografare, oppure mantieni lo stesso approccio di quando scatti in analogico?

Era da tanto che non scattavo in digitale, quindi ci è voluto qualche tempo per riabituarmi. Sicuramente c'è per me una grossa differenza tra lo scattare in digitale e in analogico, ma sono molto soddisfatta del risultato ottenuto con il Petzval 58 Bokeh Control.

Mi ha permesso in realtà di ricreare alcuni effetti, accentuati, dello scatto in analogico, come il bokeh e l'aspetto vorticoso.

Sarei comunque molto curiosa di vedere come si comporta questo obiettivo con una macchina analogica, credo che potrebbe dare dei risultati davvero interessanti.

Come ti sei approcciata a questa lente? Come hai rotto il ghiaccio con questo obiettivo non propriamente ordinario?

Ho letto brevemente il manuale e guardato un paio di video di spiegazione dell'utilizzo su youtube, per capirne il meccanismo di base. Ma l'approccio migliore è forse quello di cominciare ad utilizzarlo e fare degli esperimenti iniziali, per prendere dimestichezza con il funzionamento un po' diverso dal solito.

Confesso di aver avuto qualche difficoltà con la messa a fuoco, inizialmente: per ottenere una messa a fuoco corretta del soggetto principale, la foto deve essere perfettamente centrata. Ma, una volta fatta un po' di pratica, è diventato più semplice.

Raccontaci le foto che hai realizzato con questo obiettivo, come è nata la scelta di questi soggetti e come hai realizzato questi scatti?

Come con gli scatti che realizzo di solito in analogico, la realizzazione è piuttosto semplice: mi faccio aiutare da alcuni amici, che mi fanno da modelli, scegliendo in questo caso dei boschi o delle serre come contesto.

Ho realizzato le foto in stagioni diverse, partendo dalla fine dell'inverno fino ad arrivare alla primavera. Visto l'effetto straordinario che questo obiettivo offre in macro, ho potuto fare anche alcuni scatti di fiori e piante nei diversi periodi dell'anno.

Ti sei fatta ispirare da un qualcosa in particolare per realizzare queste immagini?

La rinascita della natura, tra l'inverno e la primavera, è stato direi il filo conduttore. Poi, come sempre nei miei scatti, sono i soggetti, le loro espressioni e i loro momenti di naturalezza a guidarmi.

Come ti sei trovata nel complesso con il Petzval 58? Quali sono le caratteristiche che più hai apprezzato?

Dopo un po' di macchinosità iniziale, l'ho apprezzato molto. Le caratteristiche che in assoluto ho amato di più sono tre.

Innanzitutto il bokeh regolabile, senza dubbio. Poi, il modo in cui l'obiettivo si comporta con gli elementi "di disturbo": per alcuni scatti ho frapposto, in primissimo piano, dei fiori o degli elementi colorati. Invece di rovinare lo scatto o creare una zona grigia confusa, questi elementi si sono mescolati alla vorticosità già presente, creando, secondo me, un effetto molto originale.

Il terzo elemento è il cosiddetto lens flare, il riflesso del sole sull'obiettivo. Non volendolo eliminare, ho cercato di ottenerlo, e anche in questo caso l'effetto accentuato mi è piaciuto molto.

Che consiglio daresti a chi vuole utilizzare questo obiettivo?

Si tratta di un obiettivo molto originale ma dalla messa a fuoco forse un po' limitante, specialmente nel caso dei paesaggi e della street photography. Lo consiglierei, quindi, a chi scatta perlopiù ritratti o macro. Come secondo obiettivo è perfetto e permette di focalizzare tutta l'attenzione sul soggetto centrale.

Sempre rimanendo in ambito fotografico, quali sono i tuoi progetti per il futuro?

Sicuramente continuare a sperimentare e a scattare in analogico. Vorrei cominciare presto una serie legata all'intimità ed un'altra sul tema delle identità di genere, ma sono ancora progetti da definire.


Grazie a Eleonora per questi scatti e questa intervista. Se sei interessato ai suoi lavori, puoi visitare il suo account Flickr e Instagram.

Scopri l'obiettivo artistico Petzval 58 Bokeh Control nel nostro shop online

written by paolocunico on 2018-05-02 #gear #culture #people #petzval #petzval-58 #eleonora-furlan #petzval-58-bokehy-control

New Petzval 58 Bokeh Control Art Lens

Explore the first footsteps of photography with this handcrafted lens that combines historical design and modern, yet original, Russian optics with an unprecedented Bokeh Control Ring.

Add to Cart

More Interesting Articles