L'essenza della bellezza nei ritratti di Nicola D'Orta con Daguerreotype Achromat

Nicola D'Orta è un talentuoso fotografo italiano che cerca di diffondere, attraverso i suoi scatti, la bellezza che ogni giorno ci circonda, ma che spesso siamo troppo impegnati per poterla apprezzare.

La fotografia per lui è un processo di continua ricerca dell'essenza dell'essere umano, che si sprigiona attraverso immagini non solo belle alla vista, ma anche capaci di trasmettere emozioni, creando un ricordo indelebile in chi le guarda.

Ha scattato per noi una serie di foto con il nostro obiettivo artistico Daguerreotype Achromat, andiamo a scoprile in questa intervista!

Credits: Nicola D'Orta

Ciao Nicola, benvenuto su Lomography! Puoi presentarti alla nostra community?

Ciao a tutti, mi chiamo Nicola, ho 34 anni e vivo nella provincia di Caserta. Nella mia vita ho avuto varie esperienze lavorative, ma la passione per la fotografia è sempre stata una costante fino a diventare qualcosa di concreto.

Sono partito dagli studi universitari in architettura, grazie ai quali ho imparato l’importanza della cura per i dettagli, che cerco di trasmettere nelle mie fotografie. Una volta completati, ho approfondito anche lo studio della fotografia frequentando un master in fotografia avanzata presso lo IED di Venezia. Quest’esperienza mi ha aiutato a perfezionare la tecnica e ad esprimere liberamente il mio lato più artistico.

Oggi proseguo il mio studio personale in ambito fotografico, cercando di apprendere il più possibile sia dai grandi maestri che dal mio istinto.

Credits: Nicola D'Orta

Basta una breve occhiata al tuo sito internet o ai tuoi profili social per vedere come la tua fotografia è concentrata su ritratti di donne, cosa ti ha portato a specializzarti in questo tipo di fotografia?

Adoro il ritratto, adoro interfacciarmi con le persone ed adoro cercare di capire i loro lati essenziali ovvero quello che cerco di esprimere nelle mie pose.

Adoro il volto come parte da fotografare, perché penso che sia un concentrato di linee e proporzioni con differenze a volte evidenti ed a volte con dettagli più nascosti, impercettibili ma altamente distintivi, sono proprio questi ultimi ad intrigarmi.

Credits: Nicola D'Orta

Nel tuo sito presenti il tuo lavoro come il tuo personale contributo nella diffusione della bellezza di questo mondo, dal momento che spesso ci sfugge per colpa dei nostri ritmi troppo frenetici. Come si collega questa idea con il fatto che le protagoniste delle tue foto sono principalmente donne?

Fotografare una donna per me è una sfida nel coglierne l’essenza, nello scoprire un mondo che non mi appartiene ed imparare, in un certo senso, a comprenderlo più profondamente.

Ultimamente sto elaborando una teoria tutta mia: penso in effetti che il più delle volte, in fotografia, tra gli stessi sessi si vada troppo in “competizione”.

La mia musa perfetta, deve essere colei che sul set mi rende spensierato; in momenti di pausa si scherza, si gioca assieme e che non si fa problemi se le è caduta o meno una ciglia finta, per poi tornare seri dal momento in cui si riprende a lavorare.

Credits: Nicola D'Orta

Come ti sei trovato a fotografare con l'obiettivo artistico Daguerreotype Achromat, ha influito in qualche modo sul tuo modo di lavorare?

Penso sia un’ottica essenzialmente costruita bene. Adoro tenere in mano ottiche solide e pesanti, quando ciò è causato dall'utilizzo di materiali di qualità, come quelli usati da voi. Adoro usare ottiche che abbiano del vero vetro al loro interno.

Mi è sempre piaciuto, tra l’altro, utilizzare ottiche vintage o riproduzioni fedeli delle stesse e con fuoco manuale, perché credo siano più veloci quando utilizzate da mano esperte nella ricerca del soggetto.

Penso sia un’ottima ottica da ritratto per la sua lunghezza focale, presenta una buona resa di dettagli. Con apertura massima di diaframma, presenta aberrazioni cromatiche nella norma, ma il suo vantaggio è sicuramente la ridotta quantità di lenti che contiene, cosa che apprezzo molto.

Credits: Nicola D'Orta

Puoi dirci come hai lavorato per produrre questi scatti?

Ho preferito produrre scatti in varie condizioni di luce e con vari diaframmi. Sono partito da set con quasi totale assenza di luce per testare la luminosità ed i dettagli della lente senza diaframmi e con tecniche di doppia esposizione in modalità di scatto e non in post produzione.

Sono passato poi ad utilizzare i simpaticissimi diaframmi creativi da voi forniti, scattando sempre in condizioni di luce scarsa. Scegliere il piatto d'apertura adatto è stato senza dubbio molto stuzzicante per il cervello!

Stare li a scegliere la forma del diaframma più adatta, in base al determinato tipo di luce che avevo sullo fondo, è stato davvero divertente, e ha prodotto delle immagini che non avrei potuto tirare fuori in altri modi o con altre ottiche.

Infine ho scattato dei ritratti in pieno giorno con diaframmi chiusi. Nel complesso devo dire che questo obiettivo regge benissimo il confronto con ottiche di lunghezza focale da 85 mm ben più costose e blasonate.

Credits: Nicola D'Orta

Quali sono le caratteristiche che più hai apprezzato di questo obiettivo e quale consiglio daresti ad un fotografo che lo usa per la prima volta?

Ho davvero apprezzato la struttura dell’ottica, i materiali utilizzati e la possibilità di usare dei diaframmi a ghigliottina, soprattutto quelli con forme diverse. Inoltre mi è piaciuta molto la precisa fluidità della messa a fuoco.

Il consiglio che do è quello di cominciare a capire l’ottica prima senza l’utilizzo dei diaframmi perché, anche senza questi ultimi, c’è un vario e vasto utilizzo creativo e di qualità da poter sfruttare.

Credits: Nicola D'Orta

Grazie mille a Nicola per questi bellissimi scatti e questa intervista. Potete scoprire altri lavori di Nicola nel suo sito internet oppure nei suoi profili Facebook e Instagram.

Scoprite tutto sull'obiettivo Daguerreotype Achromat nella pagina dedicata oppure nel nostro shop online.

written by paolocunico on 2018-02-21 #gear #culture #people #portrait #daguerreotype #ritratti #daguerreotype-achromat #nicola-d-orta

Daguerreotype Achromat 2.9/64 Art Lens

The Daguerreotype Achromat 2.9/64 Art Lens is available for Canon EF, Nikon F, or Pentax K mounts (both analog and digital), and many other camera models using adaptors!

More Interesting Articles