Il Lomokino al cinema: la meravigliosa storia di Hugo Cabret

3

Attenzione: questo articolo contiene piccoli spoilers e anticipazioni, per cui non continuate a leggere se avete intenzione di vedere prima il film.

Martin Scorsese stavolta ci porta ad innamorarci di un intraprendente ragazzino orfano che vive all’interno della stazione centrale di Parigi, dopo la morte del padre orologiaio, il vecchio zio lo lascia con la mansione di controllare quotidianamente il funzionamento di tutti gli orologi della stazione.
Dietro la storia di questo povero orfanello, grazie a vari misteri che si intrecciano con la scomparsa del padre, si nasconde però la storia di uno dei fondatori del cinema negli anni a cavallo tra fine 800 e i primi del 900. Il vero protagonista del film è infatti George Méliès, registra visionario che il piccolo Hugo Cabret incontra nelle vesti di un vecchio venditore di giocattoli quando oramai aveva deciso di dimenticare il cinema.

George Méliès, nasce come prestigiatore e illusionista (dirigeva il Teatro Robert-Houdin) ma è ricordato, dopo i fratelli Lumiere, per il suo apporto geniale e immaginario alla neonata invenzione del cinema. Ciò che più caratterizza i suoi film è la sua particolare visione, più da illusionista che da regista, che gli permette di creare un’atmosfera magica e visionaria grazie anche all’invenzione degli effetti speciali e alla tecnica del montaggio.
Altre innovazioni che ha portato nel cinema sono: l’utilizzo delle doppie esposizioni e i primi film a colori, i quali venivano colorati a mano, fotogramma per fotogramma!
Melies era molto attratto dal cinema e questo mezzo era per lui un modo per dar vita ai sogni.

Uno dei suoi film più conosciuti, Le Voyage dans la Lune (Viaggio nella luna) è tuttora considerato un capolavoro, e considerando quando è stato realizzato, è ancora più evidente quando sia stato innovativo.
Le citazioni di questo film sono numerose oltre che nel film Hugo Cabret, anche in ambito musicale. Negli anni 90 gli Smashing Pumpkins ne hanno dato una stupenda interpretazione nel video musicale “Tonight Tonight”, tratto dall’album Mellon Collie and the infinite sadness.

Guardate il Video

Anche gli Air questo mese rendono omaggio a Melies e a “Le Voyage dans la Lune” risonorizzando in versione synth-pop il film con la loro caratteristica musica elettronica ma melodica.

Nel film di Scorsese, Viaggio nella luna è riproposto facendoci rivivere le atmosfere di quel periodo con la tecnologia di oggi: il 3d. Devo dire che ha saputo rendere perfettamente questa magica atmosfera tanto da farmi tornare alla mente il nostro amato LomoKino!!

Penso che il lomokino di casa Lomography sia un modo perfetto per ri-scoprire la magia del primo cinema, potendo vedere su pellicola le immagini in movimento…. un piccolo miracolo analogico, che ci fa diventare tutti dei piccoli Melies….. forza dunque, cosa aspettare a dare vita ai vostri sogni?

written by nerdlab on 2012-02-26 #news #history #cinema #air #lomokino #smashing-pumpkins #george-melies #hugo-cabret

3 Comments

  1. biondapiccola
    biondapiccola ·

    Bell'articolo e film stupendo! :)

  2. sirio174
    sirio174 ·

    interessante la riscoperta del Voyage dans la lune. Generalmente interessante il restauro di capolavori sconosciuti, e quasi persi (ritrovati per miracolo) come L'abisso di Asta Nielsen e la grande cinematografia russa (penso a Ivan di Dovchenko) o ai film americani di Griffith (Intolerance ed altri). La riscoperta del muto apre nuove strade al cinema, che stava finendo nel vicolo cieco dei soli effetti speciali e 3d!

  3. kingdjin
    kingdjin ·

    Stupendo questo film!!!!

More Interesting Articles