Review: Agfa APX 25 ASA

Chi entra nel mondo di lomography, ha bisogno, di conoscere, di capire, di cercare un proprio stile, una propria strada…Come può fare tutto questo?? A forza di provare, di fare continui test o semplicemente “mangiando” rullini come fossero noccioline! E’ così che mi è caduto tra le mani un 25 ASA da provare…Come resistere!

E’ così che, questa primavera, bazzicando in qualche bazar, ho trovato questo rullino: praticamente regalato! Con ASA così bassi aveva bisogno di moltissimo sole, e poi bianco e nero… Curioso oltre ogni limite!
Quindi ho sempre rimandato l’utilizzo per una mini vacanza al mare, per poi completare il rullino un po’ a casaccio con altre piccole gite o in casa. Sono sincero: i risultati sono davvero soddisfacenti nella maggior parte dei casi (riguardo all’esposizione, anche se alcune tendono ad essere visibilmente sovraesposte, sono comunque contento), ma non nascondo che sono rimasto un po’ deluso dal tipo di emulsione di grigi che son saltati fuori, quasi un grigio cenere..Non mi emozionano, mancano di “qualcosa” (forse perchè abituato al bianco nero di Ilford, o comunque a bianchi e neri più “carichi”). Per i rullini 35mm. da “testare”, di solito, preferisco usare la mia Pentax, mi aiuta moltissimo a non sbagliare, la grana è abbastanza sottile, e difficilmente salta all’occhio (l’esatto contrario di quel che cercavo ehehehe..)

Solo due scatti mi hanno quasi completamente soddisfatto

Giocando un po’ a caso coi tempi, in Bulb Mode, si possono ottenere anche buoni risultati.

Infine, notavo una cosa in questi scatti:

..come le zone esposte al sole prendano appunto queste delicatissime tonalità grigio cenere (dando un risultato di sovraesposizione), mentre le zone in ombra tendono ad una tonalità di grigi strani, quasi un pochino seppia.
Da notare lo scherzo che mi ha fatto il mio canoscan 9000f: sulla stessa striscia di negativo, con tutte impostazioni correttamente in automatico per negativi, in bianco e nero, 3 scatti li realizza correttamente, mentre uno scatto me lo realizza con questa strana e piacevole tonalità seppia… Di seguito la versione “errata” e la versione “corretta”

Qui trovate l’album completo.
Personalmente, anche se non soddisfa le mie esigenze, per pochissimi euro è un rullino che consiglio vivamente, in particolare per la relativa facilità di un uso estivo…PS sarei molto curioso di provarlo su una LC-A.

written by tyron_lannister on 2011-12-22 #gear #agfa #review #pentax #lomography #toscana #mare #canoscan #bianco #nero #9000f #user-review #siena #monteriggioni #cervia
translated by tyron_lannister

Kickstarter

Bringing an iconic aesthetic to square format instant photography, the Diana Instant Square fills frames with strong, saturated colors and rich, moody vignetting. Built to let your inspiration run wild, our latest innovation features a Multiple Exposure Mode, a Bulb Mode for long exposures, a hot shoe adapter and so much more! It’s even compatible with all of the lenses created for the Diana F+ so that you can shake up your perspective anytime, anywhere. No two shots will ever be the same. Back us on Kickstarter now!

More Interesting Articles