The Hell With Perfection — Freedom for Photography!

La New York degli anni Quaranta attraverso gli occhi di Stanley Kubrick

Stanley Kubrick (1928-1999) iniziò la sua carriera nella città natale (New York) lavorando come fotografo apprendista. Osservando i suoi scatti si può già intuire la qualità del lavoro che mostrò negli anni successivi nei suoi film. Volete osservare la Grande Mela dal punto di vista di uno dei cineasti più famosi di tutti i tempi?

La passione per la fotografia permise a Kubrick di lavorare innanzitutto per la rivista Look, dove realizzò dei reportage sui vip del momento, e dove si guadagnò una reputazione professionale. Realizzò più di diecimila scatti in quel periodo, prima come apprendista ed in seguito come professionista (1945-1950).

Si dice che in molte occasioni Kubrick nascondesse la sua reflex in una borsa di carta con un buco coincidente con l’obiettivo. Questo trucchetto gli permetteva di catturare la realtà di diverse scene quotidiane. La qualità di queste immagini è evidente dalle inquadrature e dal modo di utilizzare la macchina fotografica. Si tratta senza dubbio di un’importante testimonianza sulla vita degli anni Quaranta nella città dei grattacieli.

Nel 2005 è stato pubblicato un libro (“Drama and Shadows”, della casa editrice Phaidon Press) in cui sono raccolte molte di queste immagini. In più, nell’edizione speciale in DVD del 2007 del film “2011: Odissea nello spazio” si possono trovare altri di questi scatti.

In questo momento la galleria d’arte VandM ha messo in mostra a scopo di vendita venticinque di queste fotografie, il cui ricavato sarà devoluto al Museo della città di New York.

Fonte: Flavorwire

written by jesushp on 2011-12-21 #places #location #new-york #analogico #bianco-e-nero #strada #stanley-kubrick #anni-quaranta #fotogiornalismo #collezione
translated by shatzy

More Interesting Articles