Holga TLR CF: Prime Impressioni

State pensando di acquistare una Holga? Che ne pensate di una macchina fotografica TLR? Forse vi interesserà leggere a proposito della mia prima esperienza usando emtrambe, grazie alla macchina fotografica Holga TLR!

Appena due settimane fa la Holga TLR (in un’auto sportiva rossa) è arrivata alla mia porta. Ho scelto rosso, perchè, non sapeva decidere tra i colori “abbaglianti” in cui era prodotta.

Era la prima volta che usavo una Holga, e anche una reflex biottica, quindi non avevo idea di cosa aspettarmi. Ma dal momento che mi ero addentrata in questa faccenda, ho preferito prendere entrambe le cose invece di seguire le normali raccomandazioni di prendere una semplice Holga N o Holga CFN.

Non dovrò combattere molto con le cose che tutti si aspettano da una Holga; la scelta del fuoco e le intricanti vignette sono già lì. Quello che mi ha sorpreso a proposito di questo modello è il fatto che è abbastanza robusto. Non ci sono evidenti penetrazioni di luce (sentitevi liberi di dissentire guardando le foto, ma vi spiegherò la mia teoria a breve), la pellicola è avvolta aderentemente, il retro è fermamente tenuto chiuso dalle cerniere di metallo. Ho dovuto piegarne una per stringerla, ma la macchinetta dà l’impressione di poter sopravvivere ad una partita di pallone. Il tempo ce lo rivelerà.

La mia prima grande sorpresa, qualcosa che ovviamente chi ha una reflex biottica saprà, è il fatto che il mirino inverte ciò che vedi — muovi la macchina fotografica a sinistra e la vista sembra andare a destra e vice versa! Questo vi confonde un pò all’inizio, e odio dirlo, ma dopo aver fatto pratica le cose non sembrano andare meglio — dolore scoprire che ero io!

Ecco un consiglio: ho scoperto come aggirare questo ostacolo. Con un normale mirino, muovete la macchina fotografica come se fosse un’estensione della vostra faccia, dei vostri occhi. Con una macchina TLR, dovreste muovere il vostro corpo attorno come se la macchina fotografica fosse un perno. Una volta imparato questo tutto sarà più facile.

Per il lomografo! Ogni nuova macchinetta richiede pratica quindi ho nutrito la mia Holga con alcuni rullini Kodak Ektacolor Pro 160 di qualità e ho scattato foto nel mio giardino, casa e parco locale. Ho giocato con impunità, resistendo all’istinto di praticare scatti tecnici.

Ho usato il flash colorato (cross processing — senza cross processing!):

Credits: adam_g2000

L’ho spento:

Credits: adam_g2000

Sono andato vicino al soggetto:

Credits: adam_g2000

E provato a scattare dall’anca (che una TLR, è praticamente necessario!):

Credits: adam_g2000

Non direi che ho avuto particolari successi, ma sono felicemente impressionato da come risulta il tutto! Una delle mie cose preferite della messa a fuoco dell’Holga è di come possa incorniciare un ritratto. Questa macchina fotografica non delude!

Dopo una settimana e un pò di pratica, stavo volando:

Credits: adam_g2000

Sopra ho menzionato che non c’erano evidenti penetrazioni di luce. Le immagini qui sopra sicuramente mostrano qualcosa che ricordano delle perdite di luce. Sono queste le classiche strisciate rosse? In questo caso non penso sia così — queste striature sono rotonde, curve. La mia Holga è rossa. In questi scatti la macchinetta aveva il sole sulla mia sinistra, e il rosso si rifletteva dal lato della lente nel vetro! Quindi tenete questo a mente se scegliete un colore. Vorrei sapere se qualcun’altro con una Holga colorata ha mai provato qualcosa di simile? Nessuno?

Pro: una macchina fotografica leggera, solida, economica, facile da usare. Scatti brillanti senza dover pensare, incorpora un flash colorato e tanto divertimento.

Contro: Diffcile usare il mirino, richiede molta pratica e il corpo macchina colorato può colorare le foto.

written by adam_g2000 on 2011-12-22 #gear #test #review #tlr #holga #colourflash #primavera #rosso #kodak-ektacolor #parco #bullet #divertimento #giardino #consigli #recensione #fuoco
translated by g-fortune

More Interesting Articles