Le foto rotonde della Kodak

2

Oggi chiunque può fare una fotografia: basta schiacciare un bottone. Ciò nonostante, non è stato sempre così facile. La Kodak è stata tra i primi ad avvicinare la fotografia a chiunque lo desiderasse. Le sue caratteristiche immagini rotonde ci riportano agli inizi della fotografia. Non perderti questo appassionante ricordo.

L’invenzione della fotografia risale al 1839, ma durante i primi cinquant’anni fare una foto era un’impresa complicata e costosa. Nel 1888 le cose iniziarono a cambiare, dopo l’apparizione di una macchina fotografica che avrebbe rivoluzionato la fotografia: si può dire che la fotografia popolare iniziò centovent’anni fa, con l’introduzione della Kodak.

La macchina fotografica Kodak fu inventata dall’americano George Eastman (1854-1932). Era una semplice scatola in legno rivestita in cuoio. Scattare una fotografia con la Kodak era facile, erano necessarie solo tre semplici azioni: girare una chiave (faceva avanzare la pellicola), tirare una corda (per settare la velocità) e schiacciare un bottone (per scattare). Non c’era neanche un mirino, la macchina fotografica doveva semplicemente essere orientata verso il soggetto da fotografare. La Kodak produceva immagini circolari istantanee, di due pollici e mezzo di diametro.

La Kodak era venduta con già la pellicola caricata, sufficiente a scattare un centinaio di fotografie. Dopo aver terminato la pellicola, la macchina era riconsegnata intera alla fabbrica, perché fosse estratta la pellicola e sviluppata. Dopodiché si procedeva a ricaricare una pellicola e si inviava, insieme alle copie stampate del primo rullino, al proprietario. Questo sistema adottato dalla Kodak rese possibile l’invezione, da parte di Eastman, di uno slogan tanto brillante quanto semplice: “Voi schiacciate il pulsante, noi pensiamo a tutto il resto”.

Fonte: The National Media Museum

written by jesushp on 2011-11-23 #news #kodak #analogico #bianco-e-nero #inizi #xix-secolo
translated by shatzy

Kickstarter

Bringing an iconic aesthetic to square format instant photography, the Diana Instant Square fills frames with strong, saturated colors and rich, moody vignetting. Built to let your inspiration run wild, our latest innovation features a Multiple Exposure Mode, a Bulb Mode for long exposures, a hot shoe adapter and so much more! It’s even compatible with all of the lenses created for the Diana F+ so that you can shake up your perspective anytime, anywhere. No two shots will ever be the same. Back us on Kickstarter now!

2 Comments

  1. jesushp
    jesushp ·

    Gracias por traducirlo. ;-)

  2. shatzy
    shatzy ·

    me pareció interesantísimo ;)

More Interesting Articles