LomoAmigo: Diana Mini nel blog When You Awake

Se amate la musica indie e il buon folk americano, Jody Orsborn è la persona che fa per voi. Scrive ogni settimana di musica sul blog “When You Awake” tenendoci aggiornati su tutto ciò che riguarda la musica folk/country e indipendente. Nelle sue mani impastate di musica, abbiamo messo la Diana Mini chiedendole di rispondere a qualche domanda sulla sua vita da rockin’ blogger.

Foto di Noelani Malley a Stockholm, Svezia

Nome: Jody Orsborn
Età: 27
Città in cui si trova adesso: Londra, Regno Unito

Raccontaci un po’ di te.

Sono la fondatrice di “When You Awake.com” un blog che ogni giorno parla di musica coprendo ogni genere dall’indie folk, classic country e classic rock. Sono nata a Marin County, in California, e cresciuta a Nashville, nel Tennessee, ho vissuto gli ultimi anni a Los Angeles, in California, ora però vivo a Londra, nel Regno Unito.

Apple Cart Festival a Victoria Park, East London

Hai creato il blog when you awake – vuoi parlaci di questo tuo progetto e di come è diventato famoso in tutto il mondo?

Ho dato il via al blog tre anni fa, allora lavoravo per un Dj e produttore di musica hip-hop elettronica e mi sentivo un po’ insoddisfatta musicalmente. Sono cresciuta nel Tennessee, il mio cuore è sempre stato votato alla musica folk e country, così ho deciso di iniziare a scrivere un blog per provare a riconnettermi a quel mondo e per trovare gente più interessante come i The Band e Waylon Jennings piuttosto che di MIA e dei Spank Rock…

Marketa Irglova ai Shepard’s Bush, West London

Sono stati tre anni fantastici e sono davvero soddisfatta di tutto quello che ho fatto, dal viaggiare attraverso l’America grazie al Railroad Revival Tour con i Mumford and Sons, Edward Sharpe e i Magnetic Zeros e i Old Crow Medicine Show e organizzare festival musicali per 1.000 persone con musicisti del calibro di Akron/Family and Langhorne Slim fino all’apportunità di diventare una LomoAmigo ed essere giudice per la Glastonbury’s Emerging Talent Competition.

Marissa Nadler all’esterno della Rough Trade West a Notting Hill, West London

Per come il mio blog sia universalmente conosciuto, ho deciso fin da subito di dare un taglio internazionale al mio sito, proponendo raccolte musicale e musicisti da tutto il mondo è così che è iniziato a diffondersi. Inoltre abbiamo contributi da tre continenti, con scrittori di New York, San Francisco, dalla Norvegia e dell’Australia, comunque Los Angeles e Londra restano il focus del blog (infatti io sono qui a Londra mentre il mio assistente, il magnifico Bryan Thomas, è a Los Angeles).

Mark Kermode firma libri al Phoenix Cinema in East Finchley, London

In questo momento che cosa ti piace di più fare?

Vivere a Londra. Mi sono trasferita qui un anno fa per un capriccio. Sono stata accettata ad una scuola di specializzazione post-laurea e ho traslocato da un continente all’altro, il tutto in solo due mesi. Un po’ impulsivo suppongo, ma è stata la miglior decisione che abbia mai preso. Trovo questa città e le persone che ci abitano davvero affascinanti. Sento come se una scossa elettrica percorresse l’aria, tutti quelli che conosco sono impegnati in qualcosa di interessante, che si tratti di amici che stanno mettendo in piedi un ristorante a base di fondute o che stanno per pubblicare il loro primo libro su come riconnettersi con la natura. Loro, a turno, mi hanno spinto a essere più produttiva, negli ultimi due mesi mi hanno vista correre dietro a When You Awake, finire il mio master, fondare una nuova società, unirmi a un coro e collaborare a un progetto che vede coinvolto il Secret Cinema e il Phoenix Cinema.

I Wilderness of Manitoba al Slaughtered Lamb a Londra

…e non fare?

Pagare i miei debiti di studentessa. Seriamente, c’è qualcuno che vuole fare della beneficenza e coprire i miei debiti? Gli fato una raccolta personale!

Noelani Malley a Stockholm, Svezia

Dove sono state scattare le tue foto?
A Londra e a Stoccolma. Vivo vicino a Brick Lane (East London), molte foto sono state scattate semplicemente camminando per il quartiere.

Sofi (e un gruppo di iraldesi) al Strongroom in Old Street, Londra

Qualche aneddoto divertenti durante gli scatti?

Le reazioni della gente quando sfoderi la macchina fotografica sono davvero impagabili. Tutti ne sono affascinati e vogliono parlarti, tenerla in mano, e ancora più importante, essere fotografati. Mi piace la sequenza di foto scattate a Sofi (vedi sopra) mentre un gruppo di ragazzi incuriositi si mettono dietro per poi supplicarmi di essere fotografati a loro volta. Alla fine ho ceduto e quel gruppetto di quattro irlandesi era così felice.

i Civil Wars alla Union Chapel, North London

Sei una esperta Lomografa o sei nuova a tutto questo?

Sono del tutto nuova. Avevo una vecchia Canon Rebel da adolescente e dopo ho utilizzato una Canon Rebel T2i, una macchina fotografica fantastica, fino a qualche hanno fa, è divertente tornare a utilizzare i rullini. Avevo dimenticato cosa significasse scattare foto che non puoi cancellare all’istante e l’eccitazione di andare al negozio e aspettare che le tue foto siano sviluppate per vedere i risultati. E poi, la Diana Mini è così compatta, posso portarla con me ovunque, cosa che noi potrei fare con la mia reflex. Sono convinta di aver immortalato dei momenti che diversamente non avrei mai potuto catturare.

Treetop Flyers al Apple Cart Festival, East London

Come ti sei trovata a utilizzare questa macchina fotografica?

Mi piace, anche se ci ho messo ad abituarmi a trovare le impostazioni migliore per le diverse situazioni. Inoltre, sono americana e non ho assolutamente il senso delle misure e dei numeri… già avere le distanze in piedi o pollici sarebbe stato difficile… figuriamoci in metri! Per questo, le foto dei miei primi rullini non sono propria a fuoco… ma fortunatamente, i miei amici inglesi mi hanno dato qualche dritta sulle distanze. Come potete vedere, il mio primo rullino aveva foto più o meno come quella sotto (mi scuso con i Treetop Flyers!). Posso dire però che da allora non sta più capitando.

Marchelle Bradinini alias Pony Boy al Bethnal Green, East London

La musica è da sempre nella tua vita, se la tua vita avesse un tema musicale, quale sarebbe? (titolo e interprete, grazie)

The Zombies – This will be Our Year

Mark Wright (quello del ristorante di fondute), io e Patrick Elliott (ovvero i mie co-fondatori del The Backscratchers ) al Strongroom in Old Street, London

Cosa dobbiamo aspettarci nel mondo di Jody Orsborn?

Il lancio della mia nuova società, la The Backscratchers, il prossimo gennaio. Si tratta di uno strumento gratuito di scambio per la comunità creativa e imprenditoriale. Al momento è ancora in fase di sviluppo, ma verrà pronto a gennaio. Ad esempio i Lomografi potranno scambiare delle loro foto per la consulenza di un graphic designer o per quella di un sviluppatore per siti web, o scambiare la stampa di una foto per un quadro. E’ una cosa alla quale penso, immagino, progetto e parlo da anni, quindi non vedo l’ora di vederla realizzate e di riuscire a connettere le persone.

Melissa dei Wildnerness of Manitoba mostra la sua La Sardina fuori dal Slaughtered Lamb in Farringdon, London

Per i miei prossimi progetti nel mondo Lomo, ho arruolato Melissa dei Wilderness of Manitoba, anche lei LomoAmigo, abbiamo deciso di collaborare insieme ad un progetto Lomo. Le è venuta una brillante idea per uno film swap, inizierà un rullino, ma non lo riavvolgerà completamente così che io possa utilizzarlo di nuovo per fare delle doppie esposizioni. Il Canada incontra Londra. La Sardina incontra la Diana Mini. Nei prossimi mesi ne vedrete il risultato.

Visita il blog di Jody: whenyouawake

La Diana Mini è ora disponibile con il Diana F+ Flash! Ottieni immagini dall’atmosfera sognate nel formato quadrato o in half-frames in tutte le condizioni di luce. Compra ora la Diana Mini Flash Package!

written by hannah_brown on 2011-10-26 #people #film #amigo #uk #lgs #diana-mini #londra #blogger #lomoamigo #musica #when-you-awake #jody #orsborn
translated by andredimu

More Interesting Articles