Una pedalata con David Trimble

L’avventura è la parola chiave che rispecchia al 100% David Trimble.
Lui è un’ architetto innamorato delle bici e della fotografia.
Dall’america è volato fino a Milano scegliendola come location della “Red Hook Criterium”, una gara notturna cittadina riservata a bici da pista con rapporto fisso.
David ha risposto alle nostre domande e ha scattato delle foto.
Non ci resta che leggere e vedere cosa ha tenuto in serbo per noi.

Com’è nata la tua passione per il ciclismo?

Mio padre e mio zio sono stati famosi costruttori di telai che mi hanno trasmesso questa passione fin da piccolo. I telai Trimble sono stati tra i primissimi prodotti in fibra di carbonio.
(Volete vedere più da vicino di che cosa stiamo parlando? Cliccate qui.

Vedi delle somiglianze tra fotografia analogica e biciclette?

La fotografia e il ciclismo sono entrambe mie grandi passioni. Alcune vecchie fotocamere analogiche sono dei capolavori di meccanica e d’arte. L’artigianalità di una vecchia macchina fotografica mi ricorda quella di una bici da pista vintage in acciaio. La somiglianza più evidente è che sia le macchine fotografiche che le bici ti aprono strade per ogni avventura. Più una fotocamera è semplice, così come più una bici è semplice, e più vivi l’avventura.

Fai foto mentre vai in bici? Qualche consiglio?

Scatto raramente quando sono in bici perché vado sempre il più veloce possibile! Quando invece vado piano e scatto in bici è meglio avere una macchina compatta e semplice! Ad esempio con una reflex è quasi impossibile

Raccontaci un po’ di più sul Red Hook Criterium. Lo estenderai anche ad altre città?

Il Red Hook Criterium è una gara che ho organizzato la prima volta 5 anni fa con alcuni amici per il mio compleanno.. ora è diventato un grande evento. Al momento facciamo una gara a Brooklyn in Marzo e a Milano in Ottobre. Il prossimo anno ci espanderemo. Sto valutando altre città negli USA e Berlino e possibilmente anche Parigi.

Che bici utilizzi? Qual è meglio per Milano e per New York?

La bici più adatta a Milano è la Mountain Bike! Le rotaie del tram e il pavè sono toste e quando c’è brutto tempo è impossibile andarci in bici. A New York preferisco una semplice bici da pista. In città si scorre bene ed è facile da girare. Nei weekend per le lunghe distanze uso una bici da corsa.

I tuoi posti preferiti per fare foto a Milano e a New York?

Il quartiere di Brooklyn dove vivo si chiama Red Hook (per questo motivo la corsa si chiama così). Il quartiere si affaccia sull’acqua ed è sia bello che in completo contrasto con quello che molte persone pensano sia l’immagine tipo di New York. A Milano, invece è tutto nuovo e sconosciuto quindi ovunque va bene!

Dove hai detto “C#zo non ho con me la mia Sprocket Rocket”?*

Questo weekend ho partecipato a L’Eroica, una corsa di 130km nelle campagne toscane. Abbiamo iniziato prima del tramonto. Dopo pochi chilometri il sole è sorto e mi sembrava di correre in mezzo ad un dipinto. La Sprocket Rocket sarebbe stata perfetta per immortalare questa scena.

Volete sapere qualche dettaglio in più sul Red Hook Criterium?
Cliccate qui

written by alessiab on 2011-10-18 #people #lomoamigo #cycling-lomography-camera-shot-photo
translated by alessiab

More Interesting Articles