Kodak Portra 400VC 120, formato 220: occhio alla finestrella!

la pellicola formato 220 è più lunga del formato standard ma ha bisogno di qualche accorgimento per evitare piccoli inconvenienti!

qualche tempo fa mi è capitato di acquistare una confezione da 5 rulli di PORTRA 400VC 220.
cosa significa quel 220??
è presto detto: il formato 220 è in sostanza un rullino lungo il doppio ed è perciò molto comodo quando si deve scattare molto: ti permette di avere 24 scatti medio formato anzichè i soliti 12.

Per poterlo usare al meglio però bisogna conoscere alcune caratteristiche importanti di questa pellicola, potreste altrimenti incappare in errori che produrranno effetti “irrimediabili” sulle vostre foto.
io l’ho imparato a mie spese perciò vi spiego come evitare spiacevoli inconvenienti!

ecco:
come avrete notato ogni rullino 120 è formato di due “fogli” sovrapposti: una è la pellicola vera e propria, l’altro è una striscia di carta, lunga quanto la pellicola, che funge sia da contapose (ci sono impressi sopra i numerini che compaiono nella finestrella rossa) che da schermo contro la luce che potrebbe filtrare proprio nel punto della finestrella stessa.
ecco. la 220 è sprovvista di tale striscia di carta protettiva/contapose; questo perchè essendo lunga il doppio, ma dovendo riuscire ad essere collocata nella stessa posizione di quella regolare, deve farne a meno per non risultare troppo “cicciona”, caratteristica che la renderebbe inutilizzabile.
ciò fa si che dopo averla montata dovremo chiudere la finestrella contapose con del nastro isolante e farlo con molta ma molta accuratezza cosicchè la luce non filtri in nessun modo..
insisto particolarmente su questo punto in quanto io non l’ho fatto e mi sono ritrovata un bel quadratone rosso nel mezzo di ogni foto!

Posto qui le alcuni scatti ottenuti con il rullino 220 e la finestrella coperta con poca cura con nastro isolante che appiccicava poco..

Fortunatamente questa serie di foto è venuta carinissima ugualmente…alla fine l’abbiamo detto tante volte: il bello della lomografia è anche l’imprevisto, e questo “inconveniente” ha arricchito questi scatti rendendoli davvero unici!

è chiaro che anche il discorso contapose va a farsi benedire: dovremo quindi contare i click della rotella dato che non abbiamo a disposizione i numerini!

devo dire che questa pellicola mi piace molto, la trovo comoda nel caso in cui abbia bisogno di scattare molto e perdere meno tempo possibile con il cambio di rulli ed è eccezionale per ottenere qualche scatto in più con Agfa Clack, che come saprete, utilizza il formato 6×9 e quindi ricava solo 8 scatti da un rullino 120 normale, oppure in viaggio quando, come me, si parte con il solo bagaglio a mano, e si ha poco spazio per tutto!

spero che questo articolo vi sia stato utile a evitare futuri disastri e a chiarire le idee sul formato 220!
alla prossima

PIM

come sempre vi lascio il link al mio blog (che spero questa volta funzioni)
www.prettyinmad.com

written by pretty_in_mad on 2011-10-13 #gear #120 #review #220 #kodak #medio-formato #400vc

Kickstarter

Bringing an iconic aesthetic to square format instant photography, the Diana Instant Square fills frames with strong, saturated colors and rich, moody vignetting. Built to let your inspiration run wild, our latest innovation features a Multiple Exposure Mode, a Bulb Mode for long exposures, a hot shoe adapter and so much more! It’s even compatible with all of the lenses created for the Diana F+ so that you can shake up your perspective anytime, anywhere. No two shots will ever be the same. Back us on Kickstarter now!

More Interesting Articles