Lomoinstant_en
Have an account? Login | New to Lomography? Register | Lab | Current Site:

I Lacuna Coil in Analogico

Durante il tour europeo che li ha visti impegnati per l'intero mese di novembre, i Lacuna Coil, storico gruppo hard rock milanese, hanno deciso di documentare le varie tappe con la nostra La Sardina DIY. Cristina, leader femminile della band, ha risposto per noi a qualche domanda...

Ciao Cristina, presentati alla nostra community con 3 aggettivi che ti descrivono.
Tre sono davvero pochi per descrivermi, ma ci provo e scelgo tre aggettivi in positivo: vulcanica, creativa, ottimista.

Sei la splendida voce dei Lacuna Coil. Come nasce la tua passione per la musica?
La mia passione per il canto nasce fin da quando ero veramente piccola.
I miei genitori conservano ancora una cassettina di quando avevo circa 4 anni e cantavo a squarciagola. E’ solo poco dopo la mia adolescenza, pero’ che la passione e’ diventata anche un lavoro, prima con la partecipazione a progetti di amici DJs e poi con l’incontro con gli altri membri dei Lacuna Coil.
In realtà non ho mai ambito a diventare una “rockstar” o a far parte di un gruppo musicale, perché nonostante amassi cantare anche prima di entrare nella professione non ho mai amato essere al centro dell’attenzione, soprattutto durante l’esibizione su un palco.
Posso però proprio dire che e’ la musica che mi ha inseguita fino a farmi completamente sua, tanto che la timidezza in fase live mi ha decisamente abbandonato!

Tu e il metal: come ti sei avvicinata a questo genere? ?
Mi ci sono avvicinata nel momento in cui ho cominciato a frequentare, quando avevo circa 20 anni, dei locali in cui si ascoltava musica rock e metal.
Devo dire che fino ad allora non sapevo molto di questo genere musicale, avevo ricevuto un’infarinatura piuttosto completa (per quanto riguarda gli stili musicali) dai miei fratelli, tutti più’ grandi di me, che mi hanno fatto ascoltare un po’ di tutto, dai Genesis ai Pink Floyd, da Guccini ai Police, dai Soft Cell ad Ice T.
Praticamente di tutto ma con un po’ troppo poco rock e zero metal.
Mi sono quindi incuriosita ancora di più perché non mi e’ mai piaciuto “accettare pigramente” solo quello che propongono i media e ho sempre preferito affidarmi al mio personale, di gusto.
Ho quindicominciato ad ascoltare gruppi come i Paradise Lost, i Pantera, i Type o Negative, al di la’ dei classici Metallica.
Quando poi ho percepito la passione che aleggiava tra le band che suonavano metal e l’energia ai concerti ai quali ho assistito allora, ho capito che quella sarebbe stata la mia strada.

Sappiamo che si è appena concluso il tour europeo dei Lacuna Coil. Con te hai portato una La Sardina DIY. Com’è stato scattare con un’analogica, in un’epoca in cui impera la condivisione immediata delle foto?
Devo dire la verità, all’inizio e’ stato tutto molto strano.
Abituata come sono a vedere subito il risultato, in una macchina digitale o anche dal mio smartphone, mi ha intrigato da morire il fatto di “non sapere” che cosa ero riuscita a ritrarre.
Lo scattare con La Sardina mi ha ricordato il periodo in cui, da adolescente, portavo a casa i rullini con foto scattate in vacanza sperando che le foto stesse fossero venute bene, per poter conservare un ricordo dell’estate.
Il lato romantico dell’usare questo tipo di macchina fotografica mi ha davvero affascinata.

Hai incontrato qualche difficoltà a scattare con La Sardina o ti sei trovata subito a tuo agio?
Mi sono trovata completamente a mio agio nello scattare le foto e nel capire come selezionare le opzioni per scattare.
Ho avuto solo due piccolissimi problemi: mi sono dimenticata (dopo) che la Sardina non ha l’avvolgimento automatico e quindi, quando ho aperto il retro della macchina fotografica per estrarre il rullino… per un pelo ho rischiato di rovinare tutto, visto che il rullino era ancora ben steso… mentre dovevo invece avvolgerlo manualmente!
L’altro piccolissimo problema e’ stato con il flash… disorganizzata come sono, non mi ero accorta di aver messo macchina e flash nello zaino… ma col flash ancora acceso e quindi mi e’ svenuto tra le braccia, ormai esausto! Ooops!

Quali sono i tuoi soggetti preferiti?
Preferisco sempre scattare e osservare le foto che ritraggono persone, il momento condiviso con qualcuno.
I paesaggi sono belli per carità, ma quell’espressione del viso immobilizzata per sempre in uno scatto e’ per me più importante di qualsiasi scenario al mondo.

Gli altri membri del gruppo e i tuoi fan cosa ti dicevano mentre ti vedevano alle prese con La Sardina, apprezzamenti, curiosità?
Sicuramente c’e’ stata grossa sorpresa e curiosità da parte degli altri in quanto ormai e’ quasi raro vedere qualcuno aggirarsi con in mano una macchina fotografica analogica!

C’è stato un concerto in cui hai pensato: “Ah, quanto avrei voluto avere la macchina con me adesso!”?
Si, durante tutti i nostri concerti, visto che non ho potuto scattare nessuna foto durante i nostri live! L’ultima sera pero’, ho affidato la sardina ad un’amica e l’ho fatta divertire a scattare. E meno male, almeno qualche foto… del mio “ufficio” l’abbiamo immortalata, ah ah!

Se potessi scegliere di ritrarre una persona (del presente o del passato, famosa o non) con la tua macchina fotografica, su chi ricadrebbe la tua scelta?
Essendo appassionata di ritratti e grande osservatrice di visi, la lista sarebbe praticamente infinita… In genere vorrei ritrarre qualcuno che si presti a “giocare” con l’obiettivo. Credo che il bello di farsi fare un ritratto sia il provare a mostrarsi diversi da come ci si mostra di solito.

Continuerai a scattare in analogico anche dopo questo tour?
Credo proprio di si, il fascino della sorpresa e l’attesa fino a dopo lo sviluppo fanno valer la pena di usare un’analogica.
E’ un po’ come attendere l’uscita di un nuovo disco del nostro gruppo preferito e sperare di trovarsi tra le mani qualcosa che ci emozionerà e rimarrà per sempre nel cuore.

Grazie mille, Cristina. Non vediamo l’ora di vedere altri scatti!
Un ringraziamento speciale va a Serena Bolsieri che ha fatto da tramite tra Lomography e i Lacuna Coil.

written by stea

1 comment

  1. lasere84

    lasere84

    Love their Music! Love her Pics! ;)
    almost 2 years ago · report as spam

Read this article in another language

This is the original article written in: Italiano. It is also available in: English & English.