The World’s Most Creative Instant Camera: Now Available For Pre-Order

Header
Have an account? Login | New to Lomography? Register | Lab | Current Site:

Alessio Beretta scatta con la Diana F+

"L’analogico è fotografia nel vero senso della parola, non ci sono artifizi, quello che hai visto è quello che hai registrato sulla pellicola e rimarrà inalterato." Alessio Beretta è un fotografo che ci da la sua personale visione sulla fotografia. Ci racconta di sè con le sue foto e svela i suoi pensieri rispondendo ad alcune nostre domande...

Tu sei:
Alessio Beretta.

Ma la tua reale identità è:
Segreta.

Dove sei cresciuto e dov’è il posto che chiami “casa” ora:
Nato vicino e cresciuto a Monza, casa è dove mi sento ben voluto.

Se fossi un super-eroe della fotografia analogica, chi saresti e con quale super potere?
Sarebbe utile avere un controllo del clima come Storm degli X-MEN, mai più problemi in esterni.

“Digitale o analogico” è un po’ come dire “Testa o Cuore”. Tu cosa ne pensi?
Il digitale è ormai utilizzato da parecchie persone senza cognizione di causa, è utile sotto certi aspetti, ma bisogna capire che non è la soluzione dei problemi e che non ne va abusato. Ormai siamo arrivati ad un punto di finzione totale, alcune foto sono dei collage di altre foto e di immagini create ad hoc .
L’analogico è fotografia nel vero senso della parola, non ci sono artifizi, quello che hai visto è quello che hai registrato sulla pellicola e rimarrà inalterato.

Perchè hai scelto una Diana F+? E’ stato un flirt o una storia d’amore?
È stata un regalo d’amore, ma già in passato ci fu un prestito da un amico che aveva 4 HOLGA 120

Che ruolo gioca la fotografia nella tua vita. Un hobby, un’ossessione, uno sfogo o nessuno di questi?
Un modo per mettermi in contatto col mondo che mi circonda, a cui spesso non si da la giusta attenzione.
Mentre grazie alla fotografia lascio il giusto tempo per focalizzare quei particolari che altrimenti sfuggirebbero nel caos quotidiano.

Tra le foto che hai scattato qual è la tua preferita e perché?
Non riesco a trovare una singola foto che preferisco maggiormente, ve ne sono parecchie a cui sono legato per svariati motivi; dal momento in cui è stata scattata una foto al soggetto, al motivo per cui è stato congelato quell’istante in particolare.

Da quanto tempo ami la fotografia analogica e come ti sei appassionato a Lomography?
Sono cresciuto con la fotografia analogica, da quando muovevo i primi passi immortalando quello che avevo intorno fino al mio passaggio nel mondo professionale al fianco di fotografi che scattavano in pellicola; ha sempre avuto un sapore autentico e unico senza alterazioni. Avete mai visto lo scatto e lo sviluppo di una polaroid “20x25”?
Poi un giorno mi è capitata per le mani una Holga 120 ed avendo a disposizione parecchi rulli regalati dai fotografi con cui lavoravo, mi sono sbizzarrito provando varie combinazioni e tecniche diverse ed è stato subito amore.

A quali progetti stai lavorando in questo momento o sei in attesa di cimentarti?
Top Secret.

Se potessi aggiungere un’undicesima regola alle 10 Golden Roules di Lomography, quale
sceglieresti?

Non seguire nessuna regola.

written by alessiab

No comments yet, be the first

Read this article in another language

This is the original article written in: Italiano. It is also available in: English.