Have an account? Login | New to Lomography? Register | Lab | Current Site:

La storia della navigazione del Lago di Como

Una serie di foto in bianco e nero che accompagnano la storia della navigazione del Lario. Oggigiorno la navigazione, oltre ad essere un mezzo di trasporto utilizzato da pendolari e studenti, è altresì amata dai turisti italiani e stranieri che vogliono gustare le bellezze del Lario. State a vedere!

Da sempre il Lario è solcato da barche e barchette, tra cui le caratteristiche “Lucie” a remi, alcunde lelle quali sono state trasformate in bellissime fioriere!

Ma la vera storia della navigazione è legata all’invenzione della macchina a vapore, nel XIX secolo. Infatti è proprio nel settore della navigazione dove nacquero le prime applicazioni pratiche del motore a vapore, prima ancora del suo uso nella trazione ferroviaria. E questo per un semplice motivo: l’acqua era direttamente disponibile lungo la via percorsa, al contrario delle linee ferroviarie che dovevano essere dotate di sistemi di riforminemto idrico. I primi batteli a vapore nascono negli anni 20 del XIX secolo, con motori di piccola potenza che azionavano delle rudimentali ruote a forma di pale.

La prima azienda di navigazione del Lario nacque nel 1825 con il nome “Società Privilegiata”, fondata dal duca Carlo VIsconti di Modrone con sede a Milano. Per 15 anni ebbe il privilegio esclusivo della navigazione nei laghi e nei fiumi del Veneto e della Lombardia. Seguirono, a partire dal 1843, altre società private, tra cui ebbe particolare importanza storica la “Lariana”.

Sul finire del XIX secolo il turismo sul Lario ebbe una rapidaissima crescita, e la società “Lariana” rispose alle esigenze del mercato rimodernando gran parte della flotta navale, e introducendo il servizio merci. Siamo agli apici del trasporto navale sul lago, turisti da tutto il mondo ne approfittano per delle splendide gite sul Lario.

Dopo periodi di alti e bassi, compresi i periodi delle due Guerre Mondiali, a partire dal 1953, e a tutt’oggi, la navigazione è gestita da una Gestione Governativa.

A partire dalla metà degli anni ‘90 in poi il servizio di navigazione conosce un periodo di lenta ma costante costante crescita, che sfocia nel vario di una nuova serie di catamarani, in sostituzione di alcuni vecchi aliscafi. Tuttavia questi mezzi si sono rivelati non del tutto idonei alla navigazione lacustre. Nonostante alcuni tagli dei finanziamento governativi, dovuti alla crisi attuale, la navigazione lariana è a tutt’oggi vitale, utilizzata da pendolari, studenti e turisti.

Chi viene con me a fare delle foto del Lario dai battelli?

written by sirio174

No comments yet, be the first

Where is this?

Nearby popular photos – see more

Nearby LomoLocations