Lomoinstant_en
Have an account? Login | New to Lomography? Register | Lab | Current Site:

Moulin Rouge: un Grande Passato, un Presente Traballante

Non è tutto su Kylie, la fatina dell'Assenzio. ;p

Il Moulin Rouge è conosciuto per essere il luogo di nascita spirituale della forma moderna del ballo del can-can. Il cabaret fu istituito nel 1889 nel Jardin de Paris, ai piedi della collina di Montmartre, da Joseph Oller, l’uomo che aveva inventato un nuovo modo per fare le scommesse sulle corse, che poi venne legalizzato dalle autorità francesi. Anche la Torre Eiffel Tower fu costruita nel 1889, e l’Exposition Universelle fu allestita lo stesso anno. Quindi il sapore del progresso industriale e di una ricca esuberanza culturale era nell’aria.

Moulin Rouge, soprannominato “Il Primo Palazzo delle Donne", divenne un luogo dove lavoratori, residenti della Place Blanche, artisti, la classe media, uomini d’affari, eleganti donne, e stranieri passavano le serate a Parigi gomito a gomito, e il cabaret divennne un grande successo.

Il mio primo incontro con il Moulin Rouge è stato, ovviamente, attraverso il favoloso film diretto da Baz Luhrmann nel 2001, con Nicole Kidman. La mia parte preferita nel film è quella in cui è presente il personaggio di Kylie Minogue, la Fatina Verde, quella vista dalla compagnia di amici nel momento in cui sono alticci per via dell’Assenzio.

Quindi, avevo delle grandi aspettative su questo luogo, come tutti. Quel mulino mi sembrava promettere qualcosa di magico…

E ovviamente non è stato niente di tutto ció… sono stata io la matta a credere nei film. :) In realtà eravamo andati in zona per cenare in un ristorante raccomandato da un amico, quindi sono rimasta abbastanza sorpresa nel vedere il famoso mulino dopo aver lasciato il ristorante. Non sapevamo neppure che fosse lì. Ero entusiasta all’inizio e ho velocemente preso la mia Lomo. Ma dopo pochi minuti di scatti, ho notato che c’era qualcosa di strano intorno a me…

L’area era piena di sexy shop con le loro vetrine piene di peni artificiali e altre cose del genere, prostitute, e magnacci dall’aspetto inquietante. Non sembrava sicuro e c’era una vibrazione diabolica.
In ogni caso, da devota Lomografa, non ho potuto perdermi l’opportunità di scattare alcune foto di quei neon.

Esausti, abbiamo deciso di prendere un drink in uno dei numerosi bar. Siamo rimasti scioccati quando abbiamo scoperto che il prezzo di un cocktail in quell’area era di 25 euro a bevuta, ed era un prezzo speciale per l’Happy Hour, come ci è stato detto da un poco amichevole barista. Abbiamo deciso di andarcene senza ordinare nulla e il ragazzo ci ha detto con un sorrisetto: “Benvenuti a Parigi”. Evviva…

Non suggerisco a nessuno di andare là e sono sicura di non tornarci più. Ma se siete dei lomografi coraggiosi attaccati ai vostri sogni effimeri, andateci e assicuratevi di andarvene via presto da là.

Indirizzo:
82 Boulevard de Clichy,
75018 Parigi, Francia

written by neja and translated by lulomo

No comments yet, be the first

Where is this?

Nearby popular photos – see more

Nearby LomoLocations

Read this article in another language

The original version of this article is written in: English. It is also available in: Deutsch.