Have an account? Login | New to Lomography? Register | Lab | Current Site:

Una Lubitel per una Santarella

In giro per le fabbriche dismesse di Como con quattro occhi: due sono i miei, gli altri due sono quelli della mia fantastica biottica lomografica, la mitica Lubitel 166U! State a vedere!

Circa trent’anni fa a Como chiudeva la Ticosa, un’importante industria tessile, i cui capannoni sono rimasti in piedi come macerie sino a pochi anni fa. Dopo l’abbattimento, i lavori di ricostruzione di un nuovo quartiere sono stati fermati per la grande quantità di sostanze tossiche presenti nel terreno, tra cui amianto, arsenico ed anche una cisterna di solvente. Rimane in piedi la Santarella, che era la centrale elettrica di trasformazione e distribuzione per l’intero complesso industriale.

Quest’articolo rientra nella serie di reportage dedicata alla vita della mia città. Ho scritto articoli su sport e tempo libero, ora desidero lasciare spazio ad alcune considerazioni urbanistiche.

Iniziamo con una surreale esposizione multipla:

Foto di sirio174

I lavori di bonifica sono ricominciati, pertanto l’accesso all’area è giustamente interdetto, anche perchè la centralina elettrica è stata usata come deposito dei materiali pericolosi.

Foto di sirio174

Un suggerimento tecnico: come vedete ho inclinato volutamente l’inquadratura per esaltare il senso di decadenza e abbandono.

Speriamo comunque che presto sorga al suo posto un bel quartiere con parchi ed alberi:

Foto di sirio174

Anche se nel frattempo qualcuno si è divertito a imitare Bansky…

Foto di sirio174

Tutte queste foto sono state scattate su pellicola Ilford HP5+ da me sviluppata in Microphen, un ottimo finegranulante. Scansione professionale effettuata da un laboratorio fotografico.

Il tempo era variabile, e come potete vedere da queste foto, le differenti condizioni di luce verificatesi in pochi minuti di tempo hanno dato un contrasto differente alle diverse immagini, creando atmosfere differenti.

Un ultimo consiglio: quando fate un reportage fotografico su luoghi abbandonati e rovine, non varcate mai le recinzioni! All’interno ci possono essere materiali pericolosi o potete incorrere nel rischio di eventuali crolli di parti dell’edificio!

Buona caccia fotografica a tutti!

written by sirio174

4 comments

  1. nerdlab

    nerdlab

    Sempre mitica la Lubitel!! Devo usarla di più! Ma come non varcate le recinzioni? E' la parte più bella, a caccia di tesori nascosti!! Sempre con attenzione comunque ;-)

    over 2 years ago · report as spam
  2. sirio174

    sirio174

    @nerdlab... purtroppo la dentro c'è arsenico, amianto, e tante altre schifezze... attendiamo la bonifica, troppo rischioso per la salute...

    over 2 years ago · report as spam
  3. blustela

    blustela

    Le fotografie sono fantastiche ed anche la scelta del soggetto, visito spesso Como e ogni volta che passo di lì rimango col viso all'insù, affascinata da questa struttura gigantesca!
    So che lì dentro ci vivono dei clochard, forse qualcuno dovrebbe avvertirli dei rischi, ma credo che comunque non avrebbero un altro posto dove andare...!

    over 2 years ago · report as spam
  4. imaxfagni

    imaxfagni

    Ottimo reportage dal sapore analogico che solo una Lubitel può dare.

    over 2 years ago · report as spam

Where is this?

Nearby popular photos – see more

Nearby LomoLocations