Have an account? Login | New to Lomography? Register | Lab | Current Site:

Uno dei ponti più antichi di Roma, diventato famoso oggi come il ponte dei lucchetti.

Il Ponte Milvio fu costruito nel 206 a.C. dall’imperatore Nerone. E’ stato distrutto e ricostruito diverse volte, e ha subito varie modifiche, ma conserva ancora tre dei suoi archi originali.

Storicamente fu teatro di quella conosciuta come la battagliadi Ponte Milvio. Qui, nell’anno 312, si scontrarono gli eserciti degli imperatori Massenzio e Costantino I; vinse quest’ultimo, e così trionfò la nuova dottrina nell’Impero Romano.

Dal 2006 invece è diventato molto conosciuto grazie allo scrittore Federico Moccia, per il suo romanzo ed il film Ho voglia di te:

<<Siamo davanti a Ponte Milvio, in una piazzetta vicino al Tevere, da dove parte la via Flaminia, che arriva a Piazza del Popolo. Corre per il ponte e si ferma a metà, davanti al terzo lampione […]
- E’ il lucchetto degli innamorati. Si aggancia ad una catena, si chiude e si lancia la chiave nel Tevere.
- E dopo?
- Non ci si separa più.
>>

Questa idea di Moccia è diventata ormai una tradizione, passando dal romanzo allo schermo, tra i giovani romani, che iniziarono a compierla nello stesso luogo. Si è allargata anche oltre i confini di Roma, ed è ormai simbolo di amore eterno.

Arrivando sul ponte si vedono un sacco di lucchetti scritti, con bellissime parole in tutte le lingue. Però, la grande quantità di lucchetti ha messo già una volta in periciolo la struttura del ponte, per il grande peso sopportato dai lampioni. Così, per poter continuare il rituale, il comune ha collocato alcune catene dove mettere i lucchetti senza danneggiare il ponte.

Recentemente, dopo più di sei anni e dopo che migliaia di coppie da tutto il mondo abbiano suggellato il proprio amore, è stata ordinata dal sindaco la rimozione di tutti i lucchetti esi è stabilito il divieto di apporne di nuovi, per “mantenere l’integrità del ponte e l’estetica, perché in questo modo viene solo peggiorata”.

Personalmente mi è piaciuto molto vedere quanto amore racchiudono quei lucchetti. Non credo che rendano più brutto il luogo, però bisogna di sicuro tener conto del fatto che è un ponte antico e delicato. Anche così, devo dire che quando ho saputo che dovevo recarmi a Roma, sapevo già che il Ponte Milvio sarebbe stata una tappa obbligatoria. Ci siamo lasciati trasportare dal romanticismo e abbiamo messo il nostro lucchetto.

Spero solo che le misure del sindaco non siano definitive e che si possa tornare a lasciare i lucchetti, cercando una soluzione alternativa. Perché è un atto d’amore, un modo di dimostrare che amiamo il nostro partner e desideriamo passarci insieme l’intera vita.

Il Puente Milvio non si trova nella zona centrale bensì un po’ più a nord di Roma. Vi lascio le indicazione per come arrivare, le stesse che mi diedero al punto informativo della stazione Termini:

  • Metro: Ottaviano (Linea A), prendere l’autobus 32 che passa per la via Flaminia costeggiando il fiume Tevere, e in dieci minuti si arriva.

written by missnothing and translated by shatzy

1 comment

  1. sirio174

    sirio174

    quasi quasi attacco un licchetto agli sprockets della foto!

    over 2 years ago · report as spam

Where is this?

Nearby popular photos – see more

Nearby LomoLocations

Read this article in another language

The original version of this article is written in: Spanish.