This is your last chance to pre-order your Petzval Lens and get the special aperture plates included for free! With estimated delivery in August (or even sooner), don’t miss out on securing your picture perfect portrait lens!

Have an account? Login | New to Lomography? Register | Lab | Current Site:

Calcidica analogica: in Grecia con l'x-pro!!!

Sono appena tornato da un viaggio in Grecia, precisamente nella Penisola Calcidica. I luoghi che abbiamo visto sono incantevoli e nel mese di ottobre sono completamente deserti. Ho voluto catturare i colori dell'inizio dell'autunno con delle pellicole diapositive per poi, al rientro a casa, farle sviluppare in x-pro nel mio laboratorio di fiducia.

Sono partito con due macchine fotografiche: una Chinon CM-5 di inizio anni 80 e una Agfa Isola I del 1958. Ho scattato su 4 pellicole diverse: con la Chinon ho usato una Kodak Elitechrome ED 400 135mm da 36 pose, mentre sulla Agfa ho montato una Kodak Ektachrome 100, una Fujichrome Velvia 100 (http://shop.lomography.com/films/120-film/120-colour-slide-film/fuji-velvia-100-rvp) ed infine una Lomography x-pro 200 (http://shop.lomography.com/films/120-film/120-colour-slide-film/lomography-x-pro-slide-200-120-pack-of-3), naturalmente tutti da 120mm. Tutti i film, a parte il Lomography x-pro 200, erano scaduti.

Non avevo mai usato queste pellicole prima di questo viaggio in Grecia. Devo dire che l’x-pro ha dato degli effetti sorprendenti, esaltando toni di colore diversi a seconda del tipo di rullino.

Il kodak Elitechrome scattato con la Chinon CM-5, una reflex SLR di inizio anni ’80 che era stata di mio padre, ha regalato dei risultati che non mi aspettavo, dato che non avevo mai usato lo sviluppo in x-pro per scatti fatti con una reflex prima di questa occasione. I colori sono risultati intensi, con una elevata saturazione e con una dominante blu, i contrasti molto forti.

Con la Agfa Isola I, una vecchia macchina in medio formato che ho ereditato da un prozio, ho invece scattato su pellicole da 120mm. La prima che ho montato è stata una Kodak Ektachrome EPP 100 plus. Nonostante la sensibilità bassa (100 iso), le foto sono risultate tutte un po’ sovraesposte, perchè questa Agfa scatta a 1/40 di secondo. Tuttavia mi sono piaciuti i risultati ottenuti, molto esalati dal cross process!! E’ vero quello che si dice a proposito di questa pellicola: bianchi vivaci, scatti nitidi e grana finissima.

La Fujichrome Velvia 100 mi ha stupito: avevo letto che sviluppata in x-pro regalava una dominante rosa, ma non credevo così forte!!!

Questi sono invece i risultati ottenuti con la Lomography color slide/x-pro da 200 asa, una pellicola per diapositive che, se sviluppata in cross-processing, produce una profonda saturazione dei colori.

written by deriz

No comments yet, be the first

Where is this?

Nearby popular photos – see more