Black_friday_en
Have an account? Login | New to Lomography? Register | Lab | Current Site:

Percorsi alla ricerca di cascate - Un viaggio nel Pondoland

Uno dei segreti meglio custoditi del Sudafrica si nasconde lungo la costa orientale - il Transkei. È rimasto incontaminato, ricco di cultura, popolazioni e natura selvaggia. Senza campo per i cellulari, senza internet o elettricità nelle immediate vicinanze, non rimane molto da fare se non esplorare i dintorni e inventarsi un'avventura.

Gli Hartfords, i Meeks, gli Almons, un Dancer e un Otte (con 5 fotocamere al seguito) si sono imbarcati in questa avventura (eravamo in 15 in totale) verso Lambasi Bay, distante circa un’ora di macchina sulle rocce da Lusikisiki. Il panorama lungo il percorso comprende l’avvistamento di vacche, pecore, capre e galline e, dato che la primavera è appena cominciata, tutti i bambini erano fuori a rincorrersi. Non sapendo quello che ci avrebbe atteso all’arrivo, fummo piacevolmente sorpresi nel vedere quella che sarebbe stata la nostra casa per questa vacanza. Con due cottage sui lati e un’infinità di letti nell’edificio principale, c’era spazio da vendere. Metà dei letti erano nel patio e coloro che decisero di dormire all’aperto, furono svegliati ogni mattina da albe meravigliose. Il mare stava davvero a un passo dalla casa e il rumore dell’oceano era più forte di quanto non avessi mai sentito prima.

Una volta svegliati e fatto un bagno nel mare, o dopo aver giocato nell’acqua – nel mio caso, di solito facevamo una abbondante colazione, prima di partire per le nostre esplorazioni. La nostra prima avventura prevedeva risalire lungo un piccolo fiume che arriva al mare. Dopo circa 20 minuti, ci imbattemmo in una prima cascata con laghetto. Era piccola, ma l’acqua così gradevole che sono riuscito a giocare un po’ con le fotocamere mentre gli altri saltavano nell’acqua, sopra e attorno a me; e ci siamo persino avventurati a nuotare fino al centro con la spinner! Continuammo poi lungo il percorso fino a raggiungere la cascata e il laghetto successivi, in cui fare un altro bagno. Sembrava di essere in mezzo alla giungla, da tanto il fogliame era fitto e solo sottili raggi di sole riuscivano a penetrare fino ai laghetti. Inutile dire, che ritornammo più volte a questi laghetti.

Un altro splendido giorno, trovammo un altro percorso da esplorare, in cui scoprimmo altri panorami spettacolari, cascate e laghetti in cui fare il bagno e in cui farci massaggiare dall’acqua.

L’attrazione principale fu la Cascata Bluff, una delle più grandi cascate nell’oceano dell’emisfero meridionale. In questa non ci imbattemmo, ma guidammo per 5km, fino all’inizio del nostro percorso. È stato un percorso di 15-20km andata e ritorno. Cominciammo a Goss point e lungo il percorso, attraversammo uno splendido boschetto di sideroxylon, degli incredibili pareti di roccia a strapiombo sull’oceano, gruppi di delfini, meravigliosi ruscelli, capre, mucche, pecore e panorami straordinari. Raccogliemmo anche tre cani che ci seguirono per tutta la camminata. Raggiunte le cascate Bluff, il luogo era davvero magnifico e standoci sotto ti sembrava di stare sotto una tempesta di mezzogiorno, senza una nuvola nel cielo. Risalimmo fino ai laghetti per farci il nostro picnic, un bagno e per riposare un po’ le gambe prima della discesa.

Nei giorni in cui non andavamo a caccia di cascate, giocavamo e nuotavamo nel mare e sulla spiaggia (con una duna alta 5-6 piani e moltissime mucche); giocavamo a racchettoni, danzavamo, mangiavamo, dormivamo o ci immergevamo anche soltanto in un bel romanzo. Se quello di cui avete bisogno è relax, questo è il luogo in cui venire a ricaricare le batterie.

written by nicx and translated by eremigi

No comments yet, be the first

Where is this?

Nearby popular photos – see more

Nearby LomoLocations

Read this article in another language

The original version of this article is written in: English.