Petzval_header_october_2014
Have an account? Login | New to Lomography? Register | Lab | Current Site:

Come perdersi con Lomography

A dire la verità, sono sempre stato il tipo di persona che tiene il conto di tutto. Sapete, il tipo di disturbo ossessivo compulsivo. Tutto doveva sempre essere in un ordine impeccbile, facevo attenzione anche a tener traccia dei soldi che spendevo... Tutto questo cambiò nel febbraio 2010, il giorno in cui ho incontrato Lomography.

Photo by reneg88

Vagavo in un negozio Urban Outfitters, quando mi sono imbattuto nella sezione di Lomography
La scatola solo da fuori ha catturato il mio occhio così l’ho afferrata subito. Non ero sicuro di comprarla, dato che non avevo mai posseduto una macchina fotografica a pellicola, e non sapevo assolutamente nulla. Inoltre non ero sicuro se volevo pagare $ 30 o $ 40 per una macchina fotografica giocattolo. Ma ero in vacanza, e non avevo veramente Ma soprattutto, mi piace come tutti gli altri mi guarda quando mi tirare una delle mie macchine fotografiche Lomo dalla mia borsa, soprattutto se sono circondato da un mucchio di gente con le telecamere ‘reale’ e ​​’professionale’. So per certo che mi sto godendo la fotografia molto più di quanto non siano. Non doversi preoccupare di nulla, solo prendendo i miei colpi come vengono. Essere liberi. Questo è come mi scatenati con Lomography. Come si fa? regalato a me stesso ciò che volevo, così mi sono messo da parte un po’ di denaro, e l’ho comprata. Da allora, niente è più stato lo stesso.

Lomography mi ha aperto gli occhi sul mondo che mi circonda ogni giorno. Ho subito iniziato a notare i dettagli della mia routine di cui non ero mai stato a conoscenza. Essendo pronto a scattare in ogni momento, ho iniziato a notare la routine ed a volerla cambiare. Ho iniziato a visitare i posti che avrei sempre voluto scoprire, ho iniziato a viaggiare in giro per la mia città, paese, come mi piaceva chiamarlo, diventando un turista nel mio paese. Ho iniziato a godermi la natura, e a viaggiatre su strada con gli amici, e tutto perché volevoscattare il mio paese e partecipare alle LomoLocations .

La filosofia del ’Don’t Think, Just Shoot’ e ‘non ti preoccupare delle regole’ faceva veramente per me. Una libertà che si prova quando si tiene in mano una macchina fotografica Lomo, caricata con il rullino del cuore in attesa di essere sviluppato in cross processing, ti manda fuori di testa. A differenza di una macchina fotografica digitale che ti porta ad essere ossessionato su come ogni singola inquadratura viene scattata e ci si prende l’emozione della scoperta, con la passibilità di cancellarla per farne una nuova e ancora, e ancora. Scattare in pelliciola ti dona la libertà in in questo senso. È possibile concentrarsi sullo scatto, ed effettivamente godere di ciò che si stai salvando, invece di preoccuparti tanto se la fotografia si rivelerà corretta. E’ il momento, l’attimo, il sentimento che conta, e se c’è quello la fotografia che stai scattando sarà perfetta.

Un altro aspetto della mia vita che ho potuto cambiare grazie alla Lomografia è stata la mia timidezza. La necessità di catturare tutti quei momenti in modo casuale rendono l’immagine perfetta di te stesso, aiutandoti a conoscerto meglio. Ti mette alla prova, ti chiede di esporti, senza curarti degli altri, senza curarsi di quello che altre persone stanno pensando di te in quel momento, qualcosa cosa non può essere sostituita da niente altro. Sono anche riuscito a sentirmi abbastanza libero da abbandonare i stranieri, chiedere a persone estranee se gli dispiaceva che gli facessi alcune foto, indipendentemente dalla loro reazione.

Ma soprattutto, mi piace come tutti gli altri mi guardano quandoscatto con una delle mie macchine fotografiche Lomo, soprattutto se sono circondato da un mucchio di gente con fotocamere ‘reali’ e ​​’professionali’. So per certo che mi sto godendo la fotografia molto più di quanto loro non sappiano fare. Essere liberi. Questo è come mi sento con Lomography.

written by reneg88 and translated by alessiab

No comments yet, be the first

Read this article in another language

The original version of this article is written in: English. It is also available in: 中文(简体版), Deutsch, 中文(繁體版) & Spanish.