Cronache Terrestri - Seconda parte

1

Quest'articolo è dedicato alla seconda missione dei marziani sulla Terra. Invisibili agli occhi umani, sono atterrati per la seconda volta nella mia città col compito di riportare sul loro pianeta un resoconto fotografico della loro missione. Per questa operazione, non hanno usato una comune reflex digitale, ma hanno utilizzato una macchina proveniente per davvero "da un altro pianeta...", ovvero una Holga 120N! Anche quest'articolo è un omaggio alle Cronache Marziane di Ray Bradbury. State a vedere!

Se nel precedente articolo la prima spedizione marziana aveva fotografato la desolata periferia di Como, non trovando traccia di esseri umani, in questa seconda missione spaziale l’atterraggio avviene nei pressi del centro cittadino, e precisamente in riva al lago. Conoscendo la località, hanno aggiornato la mascherina trasparente con delle informazioni aggiuntive. Qui trovano una bicicletta e così commentano: “La volta scorsa ci siamo sbagliati, questo pianeta deve essere abitato… guardate questo strano veicolo, che non sta in piedi se non viene appoggiato, e che viaggia su sole due ruote… i terrestri devono avere un gran senso dell’equilibrio per utilizzarlo”!

Credits: sirio174

Poco più il là ne trovano un’altra, e la fotografano commentando così: “Questo veicolo ha delle strane corna sulla parte anteriore, che ricordano quelle di alcuni animali estinti molto tempo fa sul nostro pianeta…”

Credits: sirio174

Poi vedono un motorino, e nella loro relazione scrivono: “Questo veicolo, oltre che ad essere instabile, pare anche piuttosto pesante…”

Credits: sirio174

Infine trovano una bici con un cestino sulla parte anteriore, decorato con dei fiori finti, e commentano: “Questo tipo di vegetazione andrebbe bene sul nostro pianeta, ove l’acqua scarseggia…”

Credits: sirio174

Riconoscono poi due terrestri, uno in bici e uno a piedi, entrambi con uno zaino in spalla. ed esclamano: “Ecco gli abitanti della Terra… e come sono abili a spostarsi su questi strani veicoli! E poi, camminano su due zampe, al contrario di noi che ne usiamo tre! E che strani contenitori portano dietro la schiena… forse sono sacche con una riserva di azoto? Mah, anche se i nostri scienziati si sono sbagliati sull’assenza di forme di vita sulla terra, forse ci hanno visto giusto quando hanno detto che nell’atmosfera c’è troppo ossigeno…”

Credits: sirio174

Quando trovano due ragazze esclamano: “Gli abitanti della terra sono di due specie diverse: la prima ha dei peli sulle gambe e sulle braccia, la seconda ne è priva ma ha due gonfiori sul petto, ed emette suoni più acuti. Sembra anche che le due specie vadano molto daccordo tra loro!”

Credits: sirio174

In una piazza cittadina trovano un albergo, e alla vista dell’insegna con tre stelle pensano: “Forse qui c’è un osservatorio astronomico!”

Credits: sirio174

Alla vista di un autobus e di alcune macchine in coda al semaforo commentano: “Certi terrestri amano viaggiare dentro orribili scatole di metallo circondate da vetri trasparenti, causando un rumore e un terribile fetore nell’aria coi loro gas di scarico…”

Credits: sirio174

Osservando poi un gruppo di ragazzi a piedi nudi nel parco commentano: “Ecco perchè sanno camminare così bene con sole due gambe… hanno cinque dita nelle estremità inferiori, mentre noi ne abbiamo solo tre…”

Credits: sirio174

Poco più in là, commentano: “I terrestri sembrano molto socievoli, anche se a volte se ne stanno solitari in riva al grande bacino d’acqua… ne avranno paura come noi, che col nostro corpo pesante sicuramente annegheremo?”

Credits: sirio174

Infine, vedendo due ragazzi che giocano a frisbee esclamano: “Questa è una scuola di astronautica all’aperto, questi giovani terrestri stanno facendo pratica di volo con dei dischi volanti in miniatura!”

Credits: sirio174

Beh, visto che si stanno esercitando per i loro prossimi voli spaziali, lasceremo loro tutte queste foto, magari un giorno le troveranno e le metteranno su un sito di fotografia analogica… e quando le vedranno, magari organizzeranno una missione su Marte per venirci a trovare! Ora prepariamoci a tornare sul nostro pianeta… davvero qui c’è troppo ossigeno e troppa acqua per la nostra sopravvivenza!

written by sirio174 on 2013-07-09 in #world #locations #italia #cronache-marziane #terra #marziani #bradbury #italy #como #tributo #parco #veicoli #urban-adventures #ray-bradbury #biciclette

One Comment

  1. lavale1974
    lavale1974 ·

    Bravissimo, che bell'articolo/racconto!!!

More Interesting Articles