Il postino suona sempre due volte... con una LCA+RL tutta per me! (1/2)

3

Primo di due articoli dedicati alla recensione di due macchine strepitose: qui vi parlo della mia Lomo LCA+RL che va a fare compagnia alle mie due "vecchie" LC-A russe...

Tramite lo shop online di Lomography ho acquistato una Lomo LC-A+ con lente russa (la versione RL), che non solo tiene compagnia alle mie due fedelissime LC-A che avevo acquistato all’inizio degli anni ’90, ma che mi permette di poter lavorare sino a 1600 ISO. Questa macchina è un utile complemento alle due che già possedevo, potendo sfruttare una gamma di sensibilità ISO differente.

Credits: sirio174

La LC-A+RL mi ha stupito per l’estrema nitidezza e i colori molto saturi, ancor di più di quelli che riesco a ottenere con le altre due Lomo, probabilmente perchè monta un Minitar 1 di ultima generazione!

Credits: sirio174

Siccome mi piacciono i colori, i Luna Park di Varese e di Como sono stati luoghi ideali per provare questa splendida macchina!

Credits: sirio174

Come potete vedere, la macchina non sbaglia un colpo, e l’esposizione è sempre ben bilanciata!

Credits: sirio174

La confezione in legno è veramente ben curata, e corredata di uno splendido libro fonte di ispirazione per tutti e dalla lettura intuitiva. Interessanti anche le note tecniche sulle piccole riparazioni della macchina (per esempio, quando porto con me le mie LC-A sulla bici nei miei giri cicloturistici per l’Europa, può capitare che si allenti qualche vitina… queste istruzioni insegnano come poter porre rimedio da soli a questi inconvenienti da nulla, che possono capitare con qualsiasi macchina).

Credits: sirio174

Sempre nel pacco di Lomography, che mi è arrivato molto celermente, ho trovato un pacco di tre rullini Kodak Gold 200, una bellissima borsa color kaki (utilissima per riporre le mie macchine o per portarle con me), e un paio di rullini (probabilmente prodotti dalla Ferrania) contenuti in due fantastiche scatolette cilindriche di alluminio, coloratissime e da collezione!

Credits: sirio174

Di questa macchina apprezzo molto la sensibilità ISO estesa, e la possibilità di sperimentare con esposizioni multiple. Mancano, rispetto alla LC-A, le indicazioni nel mirino sulla messa a fuoco (anche se ci si fa presto l’abitudine) e le cornicette per l’inquadratura (ma anche qui è solo questione di occhio e ci si abitua presto). Non sento la mancanza della regolazione manuale del diagramma col flash, dato che raramente lo utilizzavo

Credits: sirio174

… ma sempre nella splendida e curata confezione ho trovato (in offerta con la macchina) un bellissimo flash Colorsplash che sicuramente proverò alla prima occasione! Un altro gradevole accessorio che va ad arricchire la mia collezione lomografica!

Credits: sirio174

Quindi… andate all’avventura con la vostra LCA+! Portatela sempre con voi, è affidabilissima ed utilizzabile in ogni occasione anche grazie al suo campo ISO esteso!

written by sirio174 on 2012-05-05 in #reviews #lomography-lca-cameras-postman-park

3 Comments

  1. toni78
    toni78 ·

    bell'articolo e bellissime foto, complimenti! fai proprio venire voglia di acquistare una lc-a+ peccato il prezzo che a mio avviso non coincide con la qualità...

  2. sirio174
    sirio174 ·

    @toni78 io invece sono rimasto stupido dalla nitidezza... la trovo molto ben costruita e calibrata. Non è economicissima ma tieni presente che le mie 2 LC-A hanno più di 20 anni e non hanno mai fallito uno scatto!

  3. filippo_masi
    filippo_masi ·

    comprando una LC-A originale russa si risparmia molto, io la mia l'ho pagata 50 euro

More Interesting Articles